Nissan GT-R 2009

Nissan GT R

Certamente non è più una novità, ma non ha affatto sfigurato nella lucente kermesse del British Motor Show 2008 dove è stata esposta anche in versione “spaccato” per dare la possibilità ai visitatore di sbirciare la meccanica e apprezzare il montaggio manuale del motore.

Si la nuova Nissan GT-R monta propulsori e trasmissione totalmente assemblati manualmente da un singolo operaio specializzato. La linea della GT-R è smaccatamente di gusto orientale, linee spigolose sopra una sagoma comunque muscolosa.

Lexus LF-A

Lexus LF-A

Lexus continua a proporre ai saloni europei la LF-A come una concept car, ma questa insistenza conferma le voci che parlano di una commercializzazione definitiva entro il 2008. Anche al British Motor Show la LF-A era esposta allo stand Lexus.

La LF-A ha un forma quasi liquida, le linee armoniose sembrano fluire dolcemente dal tetto allo spoiler anteriore, mostrando due fari simili agli occhi socchiusi di un felino.

Tesla Roadster Lotus

Tesla Roadster

Si avvicina sempre più il momento in cui inizierà in Europa la commercializzazione della Tesla Roadster. Presentata ufficialmente nel 2006 nasce da un progetto della Tesla Motors in collaborazione con Lotus e finanziata da colossi del web come Google.

Lo sviluppo della Tesla non è ancora terminato, ma la casa produttrice ha già raccolto le prenotazioni per quasi tutta la produzione 2008 composta da 800 unità.

IFR Aspid più velenosa della Viper?

IFR ASPID

Altra esclusiva del Motor Show di Londra è la spagnola Aspid della IFR Automotive, giovanissima factory che da cinque anni si è lanciata nel progetto di una automobile estrema, nello spirito e nelle prestazioni.

Ed ecco che viene fuori la Aspid, guardandola con sufficienza o con occhio non “esperto” la si potrebbe definire un giocattolone per adulti mai cresciuti, ma chi la sa lunga avrà un flashback e ritroverà nelle sue linee una vaga somiglianza con la Lotus-Catheram Seven che ha scritto discrete pagine nel mondo dell’automobilismo.

Lightining 700 cavalli elettrici

Aston Martin

È stata una delle prime rivelazioni del British Motor Show 2008, svelata dal telo grigio che la copriva ha mostrato le sue forme da supercar, un po’ Jaguar XK un non so che di Aston Martin al frontale, in poche parole una coupè tipicamente britannica.

Fin qui potrebbe essere aria fritta ma la cosa sensazionale è che il carburante di questa GT non è la benzina ma l’elettricità!

Lotus Eagle

Lotus Eagle

Verrà svelata il prossimo 22 luglio al British Motor Show e forse è una delle auto più attese in quanto potrebbe rilanciare il marchio britannico Lotus. Le foto in anteprima, pubblicate dalla rivista inglese autocar, rivelano un’auto più matura rispetto alle precedenti Elise ed Exige. La Eagle riprende la forma a cuneo con il frontale spiovente delle precedenti Esprit ma in maniera meno esasperata.

Saleen Sterling Edition 2008

Mustang Tuning

Se cercate un’auto esclusiva, ma esclusiva davvero vi suggerisco di dare un’occhiata a questa Saleen. La Sterling Edition è stata realizzata per festeggiare i 25 anni di partnership tra Ford e Saleen e 25 sono pure gli esemplari che verranno realizzati.

La linea è ripresa dalla Ford Mustang e la carrozzeria viene praticamente rifatta da Saleen utilizzando alluminio, resine plastiche e fibra di carbonio. La Sterling risulta una macchina muscolosissima, ispira un dinamismo e una cattiveria indicibili, nonostante il design sia molto simile alle vetture anni 70.

Viper velenosa SRT-10 Venom 1000

Viper Venom

Gli americani amano gli eccessi e anche questa creatura della texana Hennessey Performance Engineering lo è decisamente.

La base di partenza per la Venom 1000 è la Dodge Viper SRT-10 già grande grossa e arrabbiata di suo, il preparatore ha pensato bene di aggiungere un doppio turbo al propulsore V10 da 8.3 litri riuscendo a tirare fuori l’esorbitante potenza di 1000 cv con prestazioni dichiarate di 2.9 secondi da 0 a 100 km/h e una velocità massima di 410 km/h.

Bugatti Veyron Sang Noir

Bugatti Veyron Sang Noir

I 5 esemplari della precedente versione della Bugatti Veyron “Pur Sang”, presentata allo scorso salone di Ginevra sono andati “sold out” in meno di 24 ore.

Siamo certi che anche la nuova versione Sang Noir (sangue nero) farà il tutto esaurito dall’alba al tramonto.

Costruita in 15 esemplari, sarà proposta inizialmente al mercato americano, rimasto a guardare mentre le “Pur Sang” venivano venduta in Europa.

Si presume che 5 esemplari saranno destinati agli States, 5 al Medio Oriente e 5 al mercato europeo

La livrea della Sang Noir è totalmente nera e nella linea allude alle forme della Bugatti Atlantic 57S degli anni ’30.

Come tutta la produzione Bugatti è una automobile destinata al mondo del collezionismo.