Minibus elettrici a guida autonoma: debutto il 26 giugno a Detroit

di Gtuzzi Commenta

shuttle magna minibus elettrici

Il prossimo 26 giugno sarà una data fondamentale non solamente per Detroit, ma anche per l’intera mobilità elettrica. Infatti, verrà inaugurato il primo servizio pubblico di mobilità condivisa in cui verranno usati dei minibus elettrici a guida autonoma realizzati dalla May Mobility. Si tratta di una startup di Ann Arbor, con sede in Michigan, che ha iniziato una collaborazione con il marchio della produzione automotive per conto terzi Magna, per sviluppare il primo gruppo di vetture senza autista.

Minibus elettrici a Detroit grazie a Magna e May Mobility

Magna si occupa essenzialmente di operare sulle vetture elettriche all’interno del suo polo di costruzione a Troy, nel Michigan. Il team di ingegneri di May Mobility che sta dando una mano nello sviluppo delle vetture svolge il suo lavoro presso la sede di Ann Arbor. Magna ha il compito di ricostruire completamente i mini bus.

Comandi drive-by-wire

I mini bus sfruttano una base della GEM, azienda che adesso è nelle mani della Polaris, per provvedere all’inserimento di tutti i vari sensori che permettono la guida in tutto e per tutto autonoma. Il sistema dei comandi drive-by-wire è correlato ad un insieme di funzionalità dinamiche, apportando alcuni cambiamenti anche alla struttura dell’auto, come ad esempio il tetto panoramico e le porte personalizzate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>