Transition, nel 2019 negli Usa sbarcherà la prima auto volante

di Gtuzzi Commenta

Transition

Fino a poco tempo fa sembrava semplicemente una pazzia, ma adesso il sogno sta per diventare realtà. Infatti, sul mercato a stelle e strisce, a partire dal prossimo anno, verrà lanciata nientemeno che l’auto volante. Prende il nome di Transition e si caratterizza per essere spinta da un propulsore ibrido e da un paio di ali che si possono piegare.

Transition, serve un patentino da pilota di volo per guidarla

È abbastanza semplice descrivere Transition, visto che si tratta della prima macchina in grado di volare. L’azienda che l’ha realizzata prende il nome di Terrafugia ed è una società che è nata nel 2006 grazie al grande lavoro di un gruppo di ricercatori del Mit di Boston. Successivamente, è stata venduta nelle mani di una holding cinese che, tra le altre cose, detiene anche Volvo. Ecco un piccolo filmato che la mostra in tutta la sua bellezza.

Vola fino a 3000 metri di altezza

La nuova macchina volante Transition si caratterizza per avere una struttura a due posti e un’autonomia pari a ben 600 chilometri in volo. È in grado di raggiungere un’altezza massima di volo pari a 300 chilometri orari, mentre può viaggiare fino ad una velocità pari a 160 km/h. Per chi non ci credesse, è un’auto a tutti gli effetti, ma è chiaro che per poterla guidare e volteggiare in aria è necessario avere un patentino da pilota di volo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>