Giro del mondo in auto elettrica, è iniziato e fa tappa in Italia

di Alba D'Alberto Commenta

Per la promozione delle auto elettriche non poteva mancare un evento grandioso e magniloquente come il giro del mondo, che adesso farà tappa anche nel nostro Paese. Ma dov’è stato il pilota di questa impresa?

L’Italia è grande ed è tutta bella, ma quel che resta nella mente degli stranieri è senz’altro l’EXPO che ancora fa parlare delle novità presentate all’esposizione universale. La tappa italiana per l’equipaggio del 80edays – primo giro del mondo realizzato in 80 giorni con auto elettriche non è stata nella Capitale ma al Bosco Verticale di Milano dove il pilota ha incontrato l’architetto Stefano Boeri. La chicca di cui ci rende edotti Repubblica.it è che per “effettuare il raid l’equipaggio ha dovuto usare più di dieci diversi cavi di ricarica: Paese che vai, “spina” che trovi…”

80eDays è il secondo evento per mettere in mostra il futuro delle auto elettriche. Il primo evento si è svolto nel 2012. 80eDays dimostrerà al mondo che le auto elettriche possono essere un mezzo di trasporto sostenibile attraverso qualsiasi paese e attraverso tutti i tipi di terreno e di clima. 80eDays dimostrerà anche che lunghe distanze possono essere percorse con una macchina elettrica in tempi ragionevoli, godendo di un livello di comfort pari o migliore rispetto ad altri tipi di vetture.

L’obiettivo della manifestazione è quello di invitare tutti i possessori di un’auto elettrica a guidare la propria auto nel mondo. Per contribuire a compensare i gas serra prodotti dalla manifestazione, i partecipanti potranno piantare alberi lungo il percorso. Tutti i partecipanti all’80eDays riconoscono l’importanza fondamentale di proteggere l’ambiente e di fornire un futuro verde alle generazioni del futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>