ibride peugeot

Ibride Peugeot, ecco tutte le novità che verranno svelate al Salone di Parigi

ibride peugeot

Ormai è arrivata anche l’ufficialità. Peugeot ha preso la decisione di lanciare due nuovi motori per le ibride plug-in che verranno messi a disposizione a partire dai mesi autunnali del prossimo anno. Le vetture su cui le nuove motorizzazioni ibride verranno installate sono il suv 3008 e le nuovissime 508 e 508 SW. Entrambe queste due nuovissime auto verranno presentate in anteprima alla manifestazione parigina.

Nuova BMW ActiveHybrid 3

Nel corso della prossima edizione del Salone di Ginevra 2012 dall’8 al 18 marzo, la BMW toglierà finalmente i veli alla nuova auto ibrida che prenderà il nome di ActiveHybrid 3: si tratta di una vettura che ha la particolare capacità di sviluppare ben 340 cavalli di potenza, per merito della presenza del fantastico motore a sei cilindri da 306 cavalli, insieme ad un motore elettrico che riesce a sviluppare, seppur per poco tempo, fino a 54 cavalli.
BMW M6 2012 Coupe e Cabrio svelate

Opel in tour con la Ibrida Ampera

I costruttori , negli ultimi tempi, sono notevolmente attratti dalle flotte aziendali e dalla possibilità di effettuare un noleggio a lungo termine.
Ecco spiegata la ragione per cui la Opel ha stabilito un tour per tutto il continente europeo della sua nuova berlina ibrida, che è stata chiamata Ampera: il percorso che svolgerà l’auto non sarà proprio turistico, dal momento che farà visita a tutte le aziende che hanno intenzione di dotarsi di un auto assolutamente ecologica.

Toyota Yaris ibrida confermata ufficialmente

E’ praticamente certo ormai che Toyota produrrà la Yaris in versione ibrida. La Casa giapponese lancerà sul mercato la versione ibrida della Yaris nel 2012 secondo le ultime indiscrezioni comparse online, e secondo quanto dichiarato da Toyota stessa nelle ultime comunicazioni ufficiali.

In un comunicato la Casa nipponica ha detto ufficialmente che nello stabilimento francese di Valenciennes, a partire dal 2012 sarà prodotta una nuova auto ibrida, senza specificarne il modello.

GM Hybrid Development Center a Torino

General Motors lo aveva anticipato solamente un mese fa ed ora è già diventato realtà il GM Hybrid Development Center, una struttura che sarà il luogo dello sviluppo delle nuove auto ibride diesel del gruppo automobilistico.

A breve diventerà già operativo nella sede di Torino di GM Powertrain Europe e sarà gestito insieme al Politecnico del capoluogo piemontese.

Ferrari ibrida in arrivo

2009-ferrari-599

I governi di tutto il mondo stanno lavorando per ridurre i livelli dei gas ad effetto serra prodotti nei loro rispettivi paesi, ed uno dei settori su cui puntano maggiormente l’attenzione è naturalmente ed inevitabilmente quello automobilistico.
Questo significa che nel prossimo futuro le leggi sui consumi e sulle emissioni diventeranno sempre più rigide e restrittive, rischiando di mettere in difficoltà soprattutto i super bolidi come la Ferrari. E’ per questa ragione forse che si sente parlare sempre più insistentemente di una ibrida costruita a Maranello, anche se sicuramente la Ferrari sta tentano di realizzare una nuova ibrida senza assolutamente rinunciare a quelle che sono le leggendarie prestazioni delle sue vetture.

Honda CR-Z, foto degli interni

600x450_arton34115

Delle due l’una, o la brochure da cui sono state tratte le immagini era rovinata, o chi ha messo in circolazione le prime foto ufficiali trovate su una brochure della nuova ed innovativa Honda CR-Z ha voluto farlo apposta e mantenere una certa suspense sulla nuova vettura giapponese.

Attesa per il salone dell’auto di Detroit, la vettura sarà, secondo quanto uscito da Honda, una sportiva ibrida, che nella sue motorizzazione a carburante monterà un 4 cilindri di modeste dimensioni, 1,5 litri VTEC da 114 CV, al quale sarà però appaiato un motore elettrico, capace di fornire una spinta ulteriore di 14 CV.

Axon Automotive plug-in hybrid

Axon-Plug-in-Hybrid-1

La corsa all’auto elettrica o ibrida perfetta è iniziata e ad entrare in questa battaglia sono un po’ tutti, anche case automobilistiche nate dal nulla o che hanno vissuto nell’anonimato per anni e anni e ora cercano la ribalta.

Ne è l’esempio lampante la nuova plug-in ibrida creata dall’azienda inglese Axon Automotive, la quale ha creato una piccola macchina spinta dall’elettrico e a cui è abbinato un piccolo motore a benzina o a bio-etanolo per i tratti di strada più scorrevoli, quali possono essere superstrade o autostrade.

Nissan prepara la batteria del futuro

tn_nissan-leaf_hi_001

Nissan è rimasta leggermente nell’ombra in questo periodo in cui hanno iniziato a diffondersi a macchia d’olio le auto con propulsione ibrida, ma lo ha fatto perchè si sta già concentrando su quello che sarà molto probabilmente il futuro: ossia l’elettrico.

Secondo Nissan bisogna pensare solamente alla propulsione elettrica come alternativa al classico motore termico, anche perchè le ibride sfruttano comunque pur sempre i motori tradizionali.

Toyota Auris HSD ibrida

Toyota-Auris-Hybrid-1

Siccome anche Toyota quest’anno è andata in rosso, la casa giapponese ha pensato bene di rilanciarsi in Europa buttando sul mercato auto sempre più ecologiche in grado di risparmiare sulla spesa del carburante riducendo altresì le emissioni di anidride carbonica nell’aria.

Toyota porterà quindi al prossimo salone di Francoforte una versione rimodernata della Auris in grado di garantire una riduzione dei consumi del 19% e una riduzione delle emissioni del 17%.