Cosworth si aggiudica la fornitura: motore unico in Formula 1

Avevamo parlato qualche mese fa della proposta della FIA di utilizzare un motore unico per le auto da corsa che partecipano al mondiale. La proposta, che ha sollevato un polverone mediatico, nasce dalla necessità di ridurre i costi per i team, soprattutto i più piccoli, e per garantire una maggiore competitività a beneficio dello spettacolo che negli ultimi anni è un po’ mancato.

E’ notizia di queste ore l’aggiudicazione della fornitura del motore unico da parte di Cosworth. Dal 2010 quindi partirà questo esperimento per salvare in un certo senso il mondo della Formula 1, i piccoli team soffrono infatti da sempre il problema dei fondi e reperire le adeguate sponsorizzazioni è stagione per stagione sempre più difficile.

Ferrari dice no al motore unico in Formula 1

primo piano di Max Mosley in smoking

I tempi di magra si fanno sentire, tanto da spingere Max Mosley(nella foto) a fare una proposta azzardata per contenere i costi di gestione di tutto il circus della Formula 1, un unico motore, uguale per tutti.

Se da un lato la proposta potrebbe essere sensata, abbattendo sicuramente i costi di sviluppo di nuovi propulsori da parte delle case costruttrici e livellando le prestazioni tra i team rendendo certamente più avvincenti le gare, dall’altro annienterebbe in un secondo la storia e gli investimenti fatti dai team di tradizione più antica come la Ferrari.