MotoGP

MotoGP, i piloti italiani più competitivi dell’ultimo biennio

Sono ormai 11 anni che un pilota italiano non vince il Motomondiale nella classe MotoGP. Valentino Rossi ha conquistato 9 titoli mondiali ed è indubbiamente uno degli sportivi italiani più apprezzati e famosi in tutto il mondo, tuttavia, “Il Dottore” è rimasto a secco dal 2009. Se non vince lui, il tricolore non sventola. Il sogno del decimo titolo continua dunque ad ossessionarlo in questo finale di carriera.

MotoGP
MotoGP
MotoGP

MotoGP, sospesa la stagione? Quella virtuale è altrettanto spettacolare

Come avviene di solito in MotoGP: staccate al limite, sorrisi, ma anche una competitività unica. Eppure, si tratta solamente di divertimento virtuale con la prima edizione dello StayAtHomeGP, a cui hanno preso parte 10 piloti del MotoMondiale, che si sono affrontati ai videogiochi su una pista complicata come quella del Mugello.

MotoGP
MotoGP
MotoGP Calendario 2017

MotoGP e F.1, ecco i calendari ufficiali: 8 incroci nel 2017!

MotoGP Calendario 2017

Probabilmente il 2016 non ha insegnato niente ed ecco che il nuovo calendario della MotoGP si intreccerà in maniera ancora più intensa con quello della F.1. Sommando i due eventi, saranno ben 38 le gare da seguire (rispetto alle 39 dello scorso anno), ma addirittura 8 gli incroci tra MotoGP e Formula 1. Si parte anche quest’anno insieme il prossimo 26 marzo e gli ultimi tre gran premi di MotoGP si svolgeranno in simultanea con quelli di F.1.

Rossi ci riproverà nel 2016?

Non è un motociclista che si lascia mettere i piedi in testa e anche se il titolo mondiale gli è stato soffiato o anche “rubato” a colpi di irregolarità e comportamenti antisportivi, il campione di Tavullia non teme il confronto. Rossi in una conferenza stampa ha dichiarato i programmi del 2016

Melandri e Petrucci dicono la loro sul MOTOGP

Quello che si è visto a Valencia e il risultato stesso del campionato di MotoGP fa inorridire tanti fan di Valentino Rossi ma è tutta la situazione che si è creata ad impensierire chi fa parte del  mondo del motociclismo che vede incrinata la credibilità di questo sport e non solo. 

A Misano i test, ecco quello che sappiamo

C’è molta attesa per i test perché in effetti adesso il gioco si fa duro. Dopo la pausa estiva si ricomincia da Indianapolis dove Marquez ha saputo sempre imporre il suo passo. Nonostante la grande forma dello spagnolo della Honda, Rossi comunque crede nel decimo titolo mondiale. 

Assen: “Lorenzo è in forma, anche troppo!” parola di Rossi

Rossi ha detto di voler mettere nella sua teca personale il decimo titolo mondiale ed ha iniziato bene questa stagione, tranne per il fatto che negli ultimi quattro gran premi si è “svegliato” Lorenzo e adesso sembra essere in forma, anche troppo. Rossi ad Assen scherma ma è anche un po’ preoccupato. 

Dove vedere in chiaro il MotoGP

Ci risiamo con la storia degli spettacoli dal vivo, di quanto sono belli e di come soltanto pagando si possa assistere allo spettacolo surrogato sul piccolo schermo di casa. Eppure non è da tutti volare verso il circuito più amato per godersi uno spettacolo. Ecco quindi dove vedere il motogp in chiaro

Lorenzo: test positivi in vista del campionato

La Yamaha è stata impegnata con il suo pilota Jorge Lorenzo e le notizie sono tutte positive, quelle che vengono dai test de “El Martillo” (il martello), soprannome giusto per un pilota tosto come lo spagnolo. Ieri il campione del mondo ha svolto una simulazione di gara nel pomeriggio, ultimo atto di una serie di di test a Sepang, dove l’iberico ha segnato, giro dopo giro, qualsiasi suo riferimento cronometrico. Al primo giro lo spagnolo ha fermato il cronometro a 2’01″332 e poi nei cinque giri consecutivi è sceso sotto il muro del 2’01″con i seguenti tempi: 2’00″968, 2’00″997, 2’00″873, 2’00″802, 2’00″888. Il Porfuera, altro soprannome, sta già saggiando le sue doti di forma, e sembra che sia già pronto per il prossimo campionato mondiale con un distacco di 329/1000 dal rivale Dani Pedrosa.