Melandri e Petrucci dicono la loro sul MOTOGP

di Alba D'Alberto Commenta

Quello che si è visto a Valencia e il risultato stesso del campionato di MotoGP fa inorridire tanti fan di Valentino Rossi ma è tutta la situazione che si è creata ad impensierire chi fa parte del  mondo del motociclismo che vede incrinata la credibilità di questo sport e non solo. Abbiamo per questo raccolto, dai diversi giornali, le impressioni di Melandri e Petrucci sui protagonisti del diverbio che ormai sta tenendo tutti incollati al web: quello tra Rossi, Lorenzo e Marquez.

Marco Melandri, in MotoGP sull’Aprilia fino a luglio, ha espresso il suo parere sulla vicenda che ha coinvolto Rossi e Marquez.

“La cosa che più dispiace è l’accanimento aggressivo e maleducato della gente nei confronti di piloti che non stimano. Mi dispiace perché tutti i piloti faticano, lavorano sodo e rischiano la pelle ha detto il ravennate dall’Eicma -: meritano tutto il rispetto. Anche chi ha sbagliato. La gente può giudicare da sola: io ho già visto miliardi di opinionisti, non credo serva anche la mia opinione. Io sono spettatore, aspetto che si sistemino le cose”.

Danilo Petrucci, presente allo stand Nolan dell’Eicma, il salone della moto, alla fiera di Rho, a Milano ha affrontato anche il caso Rossi-Marquez.

“Non mi sono fatto una vera idea – ha detto il pilota della Ducati Pramac -. Non me la sono fatta perché quello che è successo lo sanno solo Marquez e Rossi: solo loro sanno quello che si sono detti e quello che si sono fatti in pista. C’erano solo loro, e io non colpevolizzo nessuno. Sono due grandi campioni. Non hanno bisogno, certo, di queste cose, di sapere chi ha torto o ragione. Certo, per la gente è stato brutto”.

“Alla fine, credo che non ne abbia guadagnato nessuno dei due. Sicuramente agli occhi delle persone c’è stato un vincitore e un vinto, ma per fortuna nelle corse non è così: il vincitore non è quello morale, ma quello che arriva davanti in pista. Abbiamo questa fortuna”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>