Incentivi rottamazione auto Lombardia

La Regione Lombardia mette a disposizione 15 milioni di euro e continua la sua politica che prevede la sostituzione di vecchie auto con nuove macchine meno inquinanti ed ecologiche, a differenza del governo che ha bloccato gli incentivi auto per il 2010.

E’ previsto un bonus di 3.000 euro per i cittadini a basso reddito residenti nei 210 comuni della zona critica A1 che rottameranno la propria vecchia auto a benzina Euro 0 e diesel Euro 0, Euro 1 ed Euro 2 e acquisteranno un’auto nuova elettrica, ibrida, bifuel o a benzina con emissioni di CO2 inferiori a 140 g/km.

Ford ecoincentivi 2010

Ford Logo

Ford Italia con una mossa abbastanza a sorpresa ha annunciato i nuovi Ecoincentivi 2010 (indipendenti da quelli proposti nel 2009 dallo Stato) che sono in vigore già dal primo giorno dell’anno.

Per Ford l’obiettivo principale dunque rimane quello di svecchiare il parco auto circolante nel nostro paese e per farlo l’unico modo è incentivare alla rottamazione di auto vecchie ed all’acquisto di auto nuove.

Guida agli incentivi auto

bonus-rottamazione

Per tutto il 2009 chi acquisterà un’auto nuova rottando quella veccchia o sceglierà di acquistare un auto ecologica potrà usufruire degli incentivi statali messi a disposizione del governo per ridurre l’inquinamento ambientale, scopo che questa volta si coniuga perfettamente con la necessità di far fronte al calo delle vendite causato dalla crisi economica.

Gli incentivi messi a disposizione dal governo, in particolare, prevedono uno sconto di 1.500 euro per chi acquista un auto Euro 4 o Euro 5 rottamando la vecchia auto Euro 0, Euro 1 o Euro 2, ossia un veicolo immatricolato entro il 31 Dicembre 1999. Lo stesso sconto di 1.500 euro, inoltre, è riconosciuto a tutti coloro che nel corso del 2009 acquisteranno un auto ecologica, ossia un veicolo a metano, gpl o ibrido, sconto che in quest’ultimo caso verrà applicato senza che sia necessaria la rottamazione.

Prezzi della nuova Peugeot 206 Plus

Una macchina che consuma meno e costa meno..allora perchè si chiama Peugeot 206 Plus?

E’ questa la frase che recita continuamente lo spot di presentazione della nuova auto francese presentata ufficialmente all’ultimo salone di Ginevra. Fino al 30 aprile, grazie agli ecoincentivi proposti dal governo italiano per l’acquisto di auto ecologiche, la nuova Peugeot 206 Plus ve la potete portare a casa ad un prezzo inferiore agli 8000 euro.

Fiat Idea e Punto Classic Bifuel

idea-gpl

Si amplia la gamma dei modelli Fiat disponibili in versione Bifuel; da oggi è infatti possibile acquistare la Idea e la Punto Classic con doppia alimentazione. La scelta del gruppo torinese sembra confermare il trend del mercato, orientato verso modelli caratterizzati da una gestione economica “easy”.

I due modelli vanno ad infoltire l’offerta Fiat, che grazie ai forti incentivi statali, sta facendo registrare vendite record di modelli BiFuel. La casa torinese infatti sta sfruttando l’ondata di ritrovato interesse da parte degli utenti verso questo tipo di alimentazione, che negli scorsi anni ha subito una sorta di ostracismo.

Nuovi incentivi economici al settore automotive europeo

Che il mercato dell’auto sia in piena crisi economica è un dato di fatto, il calo delle vendite in Europa rasentava il 30% nelle ultime stime. La Commissione Europea intende mettere in atto un piano di incentivi volto da un lato a stimolare positivamente le vendite di nuove automobili, dall’altro per sostituire una grossa fetta del parco auto circolante in Europa, soprattutto nei paesi della zona est, con modelli a migliore efficienza in termini di consumi di carburante ed emissioni inquinanti.