Casey Stoner e il giudizio pessimo sul MotoGP di oggi

Da quanto tempo manca Casey Stoner dalle piste del MotoGP? Praticamente da tre anni ma da un anno a questa parte non fa che sputare sentenze sui suoi ex colleghi. E i suoi giudizi non sono mai teneri. Ecco quello che ha detto ad una rivista specializzata francese Moto Revue. 

Stoner operato, tutto bene

Dopo averlo annunciato personalmente Casey Stoner si è operato alla caviglia destra infortunata a Indianapolis. A confermarlo sempre il campione australiano sul suo profilo Twitter che prima di entrare in sala operatoria ha scritto: ”Oggi andrò sotto al bisturi – ha scritto-. Spero che tutto vada tutto bene, in modo da garantirmi un recupero veloce. Ho bisogno di finire la mia ultima stagione”.

Stoner dovrà rinunciare a Brno e alla lotta per il titolo

Casey Stoner ha annunciato che non parteciperà al Gran Premio della Repubblica Ceca di Brno per operarsi in Australia, a causa dell’infortunio alla caviglia destra patito a Indianapolis, ma è polemica tra medici. Il campione del mondo ha infatti seguito il consiglio dei suoi medici secondo i quali bisognerà attendere che l’infiammazione si calmi per poi operare. Di diverso avviso il dottor Claudio Costa della Clinica mobile, stimatissimo e molto esperto di infortuni motociclistici, secondo il quale per quell’infortunio non è necessaria nessuna operazione e piano piano la caviglia si sarebbe sistemata da sola.
Ma le persone più vicine a Stoner dicono di non averlo mai visto così in difficoltà e che per la prima volta non è riuscito a vincere il suo corpo con la sua forte determinazione.

MotoGP Stoner potrebbe correre come wild card nel 2013


Nel paddock della MotoGP c’è, negli ultimi tempi, sempre un gran fermento, sopratutto in relazione alle voci di mercato. Nelle ultime settimane ciò che più ha catturato l’attenzione di addetti ai lavori e appassionati è il circo mediatico che si è creato intorno alle dichiarazioni di Casey Stoner sul suo ritiro.
Infatti, sono numerose le indiscrezioni che parlano della possibilità che il pilota australiano possa ripresentarsi nella classe regina anche l’anno prossimo con una wild card: si tratta di voci che ogni giorno diventano sempre più rimbombanti.

MOTO GP GRAN PREMIO D’INGHILTERRA 2012 ORARI E PRESENTAZIONE

Stoner annuncia il ritiro dalla MotoGP al termine del 2012

Nell’ambiente la voce girava già da qualche tempo ma ieri pomeriggio Casey Stoner ha annunciato ufficialmente che questo sarà il suo ultimo anno in MotoGP. Ad annunciare per prima la notizia è stata la Honda HRC direttamente sul suo profilo Twitter: “Casey just announced that 2012 will be his final year in the MotoGP Championship. Let’s hope he has a fantastic year!“.

Poco dopo è arrivata la conferma del diretto interessato durante l’intervista del giovedì ai piloti della MotoGP, visto che questo week-end si corre il Gran Premio di Francia sul circuito di Le Mans.

Nuova Honda RC213V

Il prossimo campionato MotoGP 2012 ha ufficialmente un nuovo gioiello: non si tratta di un campione erba come pilota, ma di una moto. Ci stiamo riferendo alla nuova Honda RC213V, che è stata realizzata in tempi record dalla casa costruttrice giapponese e che si appresta ad essere una delle moto da battere nel prossimo campionato mondiale, alla cui guida si siederà Casey Stoner.
Honda NC700X, l’ideale per la città

Rossi e la Ducati vogliono il riscatto

Per Valentino Rossi e la Ducati sarà la stagione del riscatto, almeno secondo le intenzioni del pilota pesarese e della casa di Borgo Panigale.
Ovviamente, la stagione che si è da poco conclusa ha rappresentato un vero e proprio fallimento per quanto riguarda la moto “in rosso”: il nemico di tante battaglie, Valentino Rossi, decise di passare a guidare la Ducati, ma il sogno di vederlo trionfare con la moto guidata, negli anni precedenti, da Casey Stoner, si è frantumato dopo poco tempo.

Motogp: Casey Stoner avvicina il ritiro dalle corse

Un Motomondiale che è terminato nel peggiore dei modi, con la scomparsa di un pilota tanto ben voluto quanto bravo come Marco Simoncelli, che ha certamente creato un po’ di confusione e caos in tutto il circus e ha catalizzato le attenzioni negli ultimi mesi.
Certamente, questa stagione verrà ricordata anche per la vittoria di Casey Stoner, di nuovo Campione del Mondo, dopo aver attraversato un anno particolarmente difficile con la Ducati.

MotoGp Mugello 2010: Un super Pedrosa vince il gran premio d’Italia

Manca Valentino Rossi ma lo spettacolo della MotoGp al Mugello è sempre incredibile. Prima dell’inizio della gara, il dottore si collega dall’ospedale in diretta con Italia 1: “Ora sto bene. Ringrazio tutti i tifosi e i piloti che mi hanno lanciato messaggi. L’incidente? Sono stati momenti difficili, ma il morale è alto, ho scoperto di avere un bel rapporto con la morfina… L’operazione è andata benissimo, mi accudiscono come uno di famiglia, la frattura è stata riallineata, domani facciamo un’altra parte di operazione e poi bisognerà aspettare per cominciare la riabilitazione, l’importante è che potrò tornare al 100%.

MotoGp Mugello 2010: Lo pole del gran premio d’Italia è di Pedrosa

Mugello 2010: In una qualifica orfana di Valentino Rossi, infortunatosi durante il secondo turno di prove libere e già in viaggio verso Firenze per l’operazione che lo terrà lontano per alemeno due mesi, a dare spettacolo ci pensano gli spagnoli Pedrosa e Lorenzo.

Dani Pedrosa conquista la seconda pole stagionale proprio davanti al connazionale Jorge Lorenzo (vincitore qui la stagione scorsa), staccato di 177 millesimi e al redivivo Casey Stoner su Ducati distante però ben 6 decimi.