MotoGp Qatar 2010: Valentino Rossi prudente, è Stoner il favorito

di Redazione Commenta

Stasera alle 21.30 le prove libere daranno il via ad una nuova stagione di motogp...

Losail (Qatar), 7 aprile 2010 – Stasera alle 21.30 le prove libere daranno il via ad una nuova stagione di MotoGp. Dal gran premio del Qatar 2010 si capirà subito se la lotta per il titolo sarà una battaglia a tre Rossi-Stoner-Lorenzo o se qualcuno sarà in grado di competere con questi fenomeni.

Per Rossi, campione in carica per la nona volta, mai come quest’anno ci sarà da sudare: “Sarà una bella lotta. C’è un livello quest’anno in MotoGP che è stellare. Su 17 piloti, 13 sono campioni del mondo. Qui Stoner e la Ducati vanno sempre fortissimo e sono i favoriti d’obbligo. Noi dovremo lavorare da subito per colmare questo gap che c’è anche quest’anno. Ma non sottovaluterei Lorenzo nonostante l’infortunio alla mano, che credo sia già guarito. Infine Ben Spies, che ha vinto la Superbike l’anno scorso”.

Héctor-Barberá, uno dei rookie della stagione 2010 di MotoGp

A Losail però il super favorito è l’australiano Casey Stoner che sul circuito del Qatar ha vinto le ultime 3 edizioni. “Abbiamo un nuovo motore quest’anno con il quale abbiamo perso un po’ di velocità di punta, ma con cui abbiamo guadagnato accelerazione in uscita di curva e più affidabilità per tutta la gara. Qui ho vinto spesso, forse perchè la pista un po’ sporca si è sempre adattata bene al mio stile di guida. L’obiettivo è lasciare Losail con un bel po’ di punti a referto e magari fare bottino pieno”.


Tutta un’altra storia per Lorenzo, lo spagnolo si mostra molto fiducioso ma, l’infortunio alla mano di questa estate non è ancora del tutto sistemato e il feeling con la moto non può essere dei migliori:
“Mi sembra di esser in buone condizioni dopo il guaio alla mano, ma la risposta definitiva la darà solo la pista”.

Anche Andrea Dovizioso si dimostra soddisfatto di come il team Honda si è preparato a questa gara: “Abbiamo già iniziato meglio dello scorso anno e siamo a 4/5 decimi dai migliori. È importante iniziare l’annata così: abbiamo cambiato molto in sei giorni di test e possiamo ancora migliorare. Proveremo qualcosa già questo fine settimana, ma sono molto fiducioso. L’obiettivo è di correre sempre per vincere. Non siamo ancora all’altezza di Casey e Rossi qui e non so se ci riusciremo nelle prime due, tre gare, ma è l’obiettivo è vincere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>