Nuova Mitsubishi Outlander

di Alessandro Bombardieri Commenta

La nuova Mitsubishi Outlander mette subito le cose in chiaro con il nuovo restyling...

La nuova Mitsubishi Outlander mette subito le cose in chiaro con il nuovo restyling, che ha interessato soprattutto la parte frontale dell’auto, dove fanno la loro comparsa la grande presa d’aria a forma di trapezio tipica della casa ed i nuovi fari che strizzano l’occhio alla Lancer Evolution.

Anche internamente però sono state apportate diverse modifiche, tutte in nome del comfort, infatti la plastica dura della plancia è stata sostituita da finiture più morbide, e i sedili propongono un misto tra pelle e scamosciato sintetico.

Nel cruscotto è integrato un monitor LCD da 3,5 pollici, che serve come display di controllo per il guidatore.

Sul fronte motori si registra l’addio del 2.0 turbodiesel di origine Volkswagen, infatti è presente solamente il quattro cilindri 2.2 Di-D da 156 CV e 380 Nm per quanto riguarda i motori a gasolio. Rimane invece il classico 2.4 benzina da 170 CV e 232 Nm.

Si può abbinare il Di-D (dotato di due modalità di funzionamento, Normal e Sport) all’automatico doppia frizione TC-SST derivato da quello della Lancer Evolution, cosa prima non possibile.

I tre tipi di trazione disponibili (anteriore, integrale e integrale con blocco del differenziale centrale) vengono selezionati tramite il manopolone centrale sul tunnel.

Per le versioni diesel ci sono tre allestimenti con prezzi da 32.651 a 36.250 euro, mentre è solo uno quello per il benzina, solo con automatico CVT, da 37.500 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>