Los Angeles 2008: Toyota Lexus RX terza serie

di Gabriele Amodeo Commenta

Ha fatto il suo esordio con la versione RX350 e con la RX 450h, la ibrida che andrà a sostituire la RX400h..

Fresca di presentazione al Salone dell’Auto di Los Angeles la terza generazione di Lexus RX, il Suv del marchio di lusso Toyota. Ha fatto il suo esordio con la versione RX350 e con la RX 450h, la ibrida che andrà a sostituire la RX400h.

Totalmente rivisti e ridisegnati gli interni rispetto alla serie precedente, migliorata l’ergonomia nella disposizione dei comandi e migliorata la visibilità della strumentazione optoelettronica grazie all’adozione di LED organici. Abitacolo ampio e grande modularità nella configurazione dei sedili, scorrevoli per adattarsi alle varie esigenze di carico. Il bagagliaio è stato riconfigurato per aumentarne la capacità.


Le motorizzazioni proposte per le RX sono il già conosciuto 3.5 litri V6 da 275 cavalli abbinato ad una trasmissione automatica a 6 rapporti e il sistema ibrido della 450h che vede crescere la cilindrata del suo motore tradizionale fino a 3.5 litri. Sulla ibrida è stata introdotta la possibilità di sfruttare anche solo la trazione del motore elettrico nei limiti dell’autonomia, non ufficialmente dichiarata, delle batterie. Soluzione interessante per eventuali “puntate” in centri storici dove il traffico alle auto tradizionali è vietato.


Esteticamente solo poche differenze tra le due versioni; sulla 450h risaltano il frontale, con la scelta di lenti azzurre per i fari, e i grossi cerchi da 19 pollici in lega.
L’arrivo nel mercato europeo della terza generazione di Lexus RX 350 è previsto per entro la metà del 2009, mentre bisognerà aspettare almeno un anno per la ibrida RX 450h.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>