Alleanza Fiat-PSA per contrastare Volkswagen?

Il momento positivo della Volkswagen ha certamente rilanciato qualche dubbio e timore all’interno degli ambienti PSA e Fiat: proprio queste ultime due case costruttrici, per contrastare l’enorme successo sul mercato della Volkswagen, starebbero riflettendo su come organizzare un’alleanza, con l’obiettivo ovviamente di provare a limitare la fetta di mercato della concorrente tedesca nel vecchio continente e un po’ in tutto il mondo.
Per il momento si tratterebbe dell’unica soluzione possibile per frenare il successo del gruppo automobilistico tedesco: l’alleanza tra la Fiat e la transalpina Peugeot Citroen è stato anche sussurrato da Sergio Marchionne nel corso dell’evento NAIAS svoltosi a Detroit poco tempo fa.

Fiat 500, in Usa vendite mezzo flop

La sfida del Lingotto e dell’amministratore delegato Sergio Marchionne è tremenda: vendere una piccolina come la Fiat 500 in una nazione – gli Usa – abituati al gigantesco. Tutto enorme: case, strade, barche, auto, montagne. E deserti, spazi. Questione anche di mentalità: gli americani amano il “grande“, lo “spazioso“. Era prevedibile allora il mezzo flop iniziale del Cinquino negli States: da marzo 2011 allo scorso mese di ottobre, ne sono state piazzate 15.826 unità.

Incentivi auto da dimenticare

Secondo il ministro dello Sviluppo Economico, Paolo Romani successore di Silvio Berlusconi il cui ministero è stato gestito ad interim per diverso tempo, ha spiegato che la popolazione italiana dovrà cavarsela nell’acquisto di una macchina nuova senza usufruire di eventuali incentivi governativi.

La Fiat capitanata da Sergio Marchionne è riuscita a crescere sensibilmente nel 2010, come vediamo nell’ultimo dato di bilancio, senza il beneficio degli incentivi.

Settore auto debole nei primi mesi 2011

Le vendite delle auto nel mese di settembre non sono andate molto bene e questo altro non fa che confermare il trend negativo che sta subendo tutto il settore delle auto.

L’intero andamento infatti è in calo, ma l’amministratore delegato di Fiat Sergio Marchionne ha fatto sapere che si dovrà aspettare l’ultimo trimestre del 2010 per far tornare i dati delle vendite a livelli quasi normali. I primi mesi del 2011 saranno in calo e la ripresa del settore dovrebbe attendersi nella primavera del prossimo anno.

Ipotesi di fusione tra Fiat e Peugeot

fiat

Da alcune ore si susseguono indiscrezioni relative ad un possibile accordo tra Fiat e Peugeot, trattative in relazione alle quali non è mai giunta alcuna conferma ufficiale ma, allo stesso tempo, neanche una smentita ma soltanto numerosi “no comment”.

Fonti non ufficiali, in particolare, sostengono che Fiat avrebbe abbozzato con il supporto di Mediobanca un piano di fusione con Psa Peugeot Citroën allo scopo di mantenere inalterata la struttura produttiva in Italia e, allo stesso tempo, salvaguardare l’occupazione di milioni di lavoratori.