Ferrari 458 Speciale by Novitec Rosso

di Alessandro Bombardieri Commenta

Il tuner tedesco Novitec Rosso, specializzato su Ferrari, ha messo le mani sulla 458 Speciale, che propone così una delle aerodinamiche più evolute mai viste su una vettura stradale.

Dal punto di vista estetico si notano un nuovo labbro inferiore, elementi che richiamano le minigonne delle wing car di fine anni Settanta, oltre ad estrattore e spoiler rivisti. La livrea è disponibile gialla oppure opaca, mentre sono presenti cerchi specifici di 21” con pneumatici di misura 255/30 e 325/25.

È inoltre possibile sollevare la parte anteriore dell’auto di 40 mm per superare rampe e dossi ed abbassarla con un apposito pulsante. L”elettronica di bordo resetta l’assetto standard una volta superati gli 80 km/h.

A completare l’opera ci pensano una nuova mappatura della centralina ed un sistema di scarico in Inconel (superlega a base di nichel e cromo resistente a sollecitazioni termiche estreme), che portano la potenza a 636 CV dichiarati, con coppia pari a 572 Nm. La velocità massima raggiungibile dalla Ferrari 458 Speciale di Novitec Rosso è pari a 330 km/h, e secondo quanto dichiarato dai tuner tedeschi, il comportamento stradale è migliore rispetto a quello della 458 Speciale “standard”.

Ricordiamo che il motore V8 della Ferrari 458 Speciale è montato in posizione posteriore-centrale, raggiunge una potenza massima di 605 CV a 9.000 giri e 540 Nm di coppia massima a 6.000 giri. Dal momento che il peso complessivo della vettura è di appena 1.290 kg, il risultato è un rapporto peso/potenza di 2,13 kg/CV. Secondo i dati rilasciati da Maranello, la Ferrari 458 Speciale è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in 3 secondi netti, mentre servono solamente 9,1 secondi per raggiungere i 200 km/h. Stranamente non è stato svelato il dato sulla velocità massima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>