SRT Viper 2013 svelata ufficialmente a New York

di Alessandro Bombardieri Commenta

La nuova Viper è spinta da un V10 8.4.

Al Salone di New York 2012 è stata presentata ufficialmente la nuova SRT Viper 2013, che propone uno stile rinnovato rispetto al modello precedente, a partire dai fari bi-xenon anteriori per arrivare fino al posteriore che ricorda molto quello di una Maserati GranTurismo.

La nuova Viper propone però anche molte migliorie nell’abitacolo, dove ora sono presenti materiali molto più pregiati e tecnologia avanzata. Si segnalano in particolare la tappezzeria in pelle, i sedili sportivi Sabelt e la nuova strumentazione digitale.


Il motore, come anticipato anche da noi già giorni scorsi, è un V10 con cilindrata di 8.4 litri, capace di sviluppare la potenza massima di 649 CV ed una coppia massima di 814 Nm. Rispetto al modello precedente la potenza è aumentata di 41 CV mentre la coppia è salita di 54 Nm. Il cambio è un manuale a sei rapporti che invia la potenza alle ruote posteriore tramite un differenziale a slittamento limitato (LSD).

SRT VIPER 2013

Oltre ad essere più potente la nuova SRT Viper è anche più leggera del modello che va a rimpiazzare, grazie all’utilizzo di materiali più leggeri tra cui magnesio, alluminio e fibra di carbonio. Il risultato è un peso complessivo di appena 1,521 kg, vale a dire 45 kg in meno rispetto alla Viper della passata generazione.

Il telaio è stato irrigidito del 50% rispetto al modello precedente, ci sono nuove sospensioni posteriori, impianto frenante Brembo, traction control, controllo elettronico della stabilità e pneumatici Pirelli P Zero su cerchi da 18 e 19 pollici.

I clienti potranno anche aggiungere quello che viene chiamato SRT Track Pack oppure optare per la versione GTS. Il Track Pack aggiunge pneumatici Pirelli P Zero Corsa, un sistema di gestione elettronica con quattro modalità di guida ed un impianto frenante Brembo ancora più potente. La GTS propone rivestimenti in pelle anche sul cruscotto e ammortizzatori regolabili Bilstein DampTronic.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>