Smart ForTwo+2, secondo tentativo con la quattro porte?

di Gabriele Amodeo Commenta

La nuova Smart non vedrà comunque la luce prima del 2012 e riguardo le motorizzazioni ci sarà d’aspettarsi una gamma che..

La piccola Smart ha voglia di crescere, lo ha sempre dimostrato ma il primo tentativo è stato universalmente bocciato. L’idea era senz’altro buona me nella trasposizione pratica la Smart ForFour non aveva quel plus, quel X factor (usando un termine televisivo) che la geniale ForTwo ha sempre avuto.


In concomitanza con il Salone di Ginevra si sta facendo strada una ipotesi, accompagnata da un accurato, forse troppo, rendering della presunta evoluzione della citycar tedesca.

La futura ForFour, anche se in molti la indicano come ForTwo+2, questa volta potrebbe avere un quid che la renderebbe concettualmente innovativa; i rumors infatti indicano una versione derivata direttamente dalla due porte, con un corpo macchina allungato, quattro porte e un’abitabilità sufficiente per accogliere 2+2 passeggeri.


Il rendering prevede l’apertura delle portiere ad armadio, questo garantirebbe un accesso migliore all’abitacolo che comunque non sarà ampissimo. La struttura della ForTwo+2 non dovrebbe essere alterata rispetto alla due porte, quindi motore posto sotto il pianale e trazione posteriore.

Per rispondere a chi si stia domandando se sia davvero necessaria una Smart a quattro porte, la risposta è si, almeno secondo il marketing della Daimler Benz; questo modello servirebbe per arginare le future A1 di Audi e la cosiddetta Supermini di BMW.

La nuova Smart non vedrà comunque la luce prima del 2012 e riguardo le motorizzazioni ci sarà d’aspettarsi una gamma che includerà propulsori ibridi ed elettrici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>