Video scandalo dei soccorsi a Simoncelli dopo l’incidente

di Francesco Di Cataldo Commenta

Nel video si vede Simoncelli sulla barella a mano subito dopo l'incidente portata a braccio da quattro uomini che goffamente..

Ha fatto scatenare un turbinio di polemiche il video pubblicato nelle ultime ore da una serie di testate editoriali italiane e straniere in cui si vede il povero Marco Simoncelli soccorso dagli uomini malesi addetti alla sicurezza.

Un tifoso dagli spalti, durante l’arrivo della barella, subito dopo l’incidente pauroso che è costato la vita al pilota romagnolo, ha filmato tutto probabilmente con un telefonino dagli spalti.



Nel video si vede Simoncelli sulla barella a mano subito dopo l’incidente portata a braccio da quattro uomini che goffamente, durante la corsa verso l’ambulanza, cadono lasciando cascare per terra il pilota. Non si sa se Marco Simoncelli era già deceduto in quel momento, ma è chiaro che un gesto del genere non poteva che peggiorare la situazione.

Simoncelli ha subito un incidente dopo una scivolata in curva e la dinamica è ormai chiara anche se ancora al vaglio degli inquirenti: Simoncelli, scivolato in curva, piuttosto che lasciare la moto, ha preferito tentare il tutto e per tutto per rimanere in sella alla propria moto, come fa un guerriero senza paura, ma questa sua tenacità gli ha fatto prendere una traiettoria sbagliata andando ad incrociare quella del rivale e amico Valentino Rossi e Tony Edwards.

LIBRO AUTOBIOGRAFICO DI MARCO SIMONCELLI

L’impatto è stato traumatico, Simoncelli, come sappiamo ha perso la vita accusando la rottura delle vertebre cervicali. I soccorsi sono arrivati subito, ma per come sono arrivati, era meglio che atterrasse sulla pista un elicottero con a bordo del personale medico e paramedico in grado di intubare e legare il pilota moribondo. Il collo sarebbe dovuto essere bloccato con un collarino prima di essere messo in movimento, la caduta dalla barella potrebbe aver dato il colpo di grazia al grande campione Marco Simoncelli.

VIDEO DELL’INCIDENTE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>