Ducati Supermono Strada

di Redazione 1

Tutti i veri appassionati sapranno cos'è la Ducati Supermono creata da Pierre Terblanche nel 1993 ma per rendere..

Tutti i veri appassionati sapranno cos’è la Ducati Supermono creata da Pierre Terblanche nel 1993 ma per rendere partecipi tutti i lettori ricordiamo che si tratta di una moto Ducati realizzata per gareggiare nel Campionato Supermono, una competizione dedicata ai prototipi equipaggiati con motori monocilindrici.

La moto, in particolare, vantava un motore quattro tempi monocilindrico con raffreddamento a liquido e 550cc di cilindrata, un equipaggiamento che, in quegli anni, era considerato alta tecnologia tanto che la realizzazione della moto costò più di 30.000 dollari.


Una moto importante, quindi, che è riuscita ad aggiudicarsi il primo posto nella Classifica Marche e Piloti nel Campionato Europeo Supermono. Sarà per questo che l’ingegnere britannico Alistair Wager, che ha lavorato in Ducati per molti anni, ha deciso di riportare in vita la Ducati Supermono del 1993 trasformandola in una moto da strada e creando appunto la cosiddetta Ducati Supermono Strada.

Tuttavia, trasformare una moto da corsa, anche piuttosto datatta, in una moderna moto da strada con tanto di omologazione non è stata affatto cosa facile. Alistair Wager, infatti, ha impiegato ben sei anni di lavoro e una cifra che ammonta a circa 50.000 euro.


La nuova Supermono ha un motore monocilindrico Ducati 999R da 88 cavalli e 595cc di cilindrata. Completano l’equipaggiamento bielle Pankl in titanio, un nuovo sistema di iniezione Magneti Marelli con valvola a farfalla da 54mm e un cambio a sei velocità. Tra le varie modifiche, inoltre, và menzionato anche un rafforzamento dell’albero motore.

Per quanto riguarda l’allestimento esterno la Ducati Supermono Strada è praticamente identica al modello originale anche se è stata alleggerita tramite l’utilizzo di tubi molibdeno cromati. La moto, inoltre, è dotata di avviamento elettrico, carene in fibra di carbonio e doppio scarico in titanio.

Una moto che garantisce un’esperienza di guida incredibile, soprattutto nelle tortuose strade di montagna. Non c’è che dire, Alistair Wager è pienamente riuscito nella sua impresa e ha fatto venire a tutti la voglia di possedere questa moto, se non fosse che, almeno per ora, si tratta di un esemplare unico il cui prezzo supera i 60.000 euro, ammesso che venga venduto.

Commenti (1)

  1. bravo complimenti
    hai ridato vita ad una creatura stupenda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>