Aprilia Shiver 750

di t-punch Commenta

La Aprilia Shiver 750 è una moto per chi vuole aggressività e velocità ma anche il comfort di un mezzo da utilizzare quotidianamente.

La Aprilia Shiver 750 è una naked dallo stile particolare e innovativo, sportiva e aggresiva anche nei dettagli. L’Aprilia continua la sua rivisitazione puntando forte proprio su questo.


A partire proprio dal cupolino e dai freni con pinze a forma di margherita, colorazioni brillanti e pedane, nulla è lasciato al caso nelle rifiniture.
Aprilia Mana 850 GT ABS
Aprilia Factory RSV 4

Il motore continua la sua evoluzione dalla superbike, con il sistema ride by wire per la gestione della potenza attraverso una mappatura elettronica evoluta. Sono 3 le modalità di scelta per il pilota: la sport, per una gestione totale della potenza senza compromessi; la touringper i viaggi in tutta tranquillità senza rinunciare alla potenza; e la rain per una sicurezza totale antislittamento nei percorsi più difficili o se si vuole avere la massima protezione sempre.

Il motore è il V a 90° classico di derivazione sportiva, irrinunciabile ormai per la casa italiana, un bicilindrico potente ma con vibrazioni bassissime.
Il telaio punta ancora sull’acciaio con piastre d’alluminio, sempre a traliccio scomponibile. Leggero e sicuro, per essere agili sia in città che nei percorsi extraurbani. Particolare la posizione del monoammortizzatore posteriore, per avere più rigidità e manovrabilità in tutte le situazioni di guida.
La forcella è a stelo rovesciato da 43 mm, l’impianto frenante utilizza le pinze radiali con nuovi dischi wave, per una frenata più modulata e un’estetica aggressiva. Il freno posteriore utilizza il disco da 245 mm e la pinza ad un solo pistoncino. Nel complesso un ottimo impianto frenante.
Questa è una moto che vi garantirà una guida piacevole sia per la normale routine casa ufficio sia per delle passeggiate in compagnia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>