La Mercedes nel 2012 pensa ad una ricarica wireless per la Classe A E-Cell

di Redazione Commenta

Anche alla Mercedes, le idee innovative non mancano mai.
E’ necessario stare sempre al passo con i tempi, sopratutto per non perdere colpi nella dura lotta con le altre case costruttrici.
Ecco spiegato il motivo per cui la Mercedes sta provando una nuova soluzione per aumentare la praticità e diminuire la pericolosità relativa alle ricariche delle proprie auto elettriche.
Si tratta, essenzialmente, di una ricarica che non contempla l’utilizzo di alcun cavo per eseguire tale operazione: in pratica, si tratterebbe di un collegamento senza fili, o meglio wireless.


Al giorno d’oggi, anche le vetture elettriche sono destinate a muoversi grazie alla tecnologia wireless: Mercedes sta provando questa soluzione sulla Classe A E-Cell.

Certamente, bisognerà attendere ancora diverso tempo prima di capire se questa soluzione futuribile potrà essere riprodotta anche nella vita di tutti i giorni.

La ricarica dell’auto elettrica impiega un collegamento wireless che sfrutta il principio dell’induzione per poter avere luogo: si tratta del principio di induzione elettrostatica.

In pratica, si può sfruttare un oggetto già caricato elettricamente per eseguire la ricarica di un altro oggetto evitando, appunto, qualsiasi tipo di contatto tra i due elementi.

Sarà il mese di marzo del prossimo anno quello giusto per capire come la Mercedes sarà riuscita ad organizzare questa tecnologia sulla classe A E-Cell, sfruttando il sistema di ricarica ad induzione.

Una soluzione particolarmente rispettosa dell’ambiente, anche se in realtà potrebbe richiedere dei costi estremamente elevati e si tratta di un progetto piuttosto dispendioso anche in termini di tempo.

Durante questo periodo, la Mercedes proverà tale tecnologia su alcuni prototipi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>