Nuova tecnologia senza fili per ricaricare le auto elettriche

di t-punch Commenta

I futuri sviluppi per le auto elettriche passano dalle tecnologie di ricarica wireless.

 La tecnologia wireless, dopo aver conquistato la comunicazione informatica, sta per sbarcare nel settore delle ricariche delle batterie. Dopo i cellulari con il Nokia smartphone Lumia 920 si stanno sperimentando anche le tecnologie da applicare alle auto elettriche e a quelle ibride. Le sperimentazioni vengono eseguite nei laboratori di Qualcomm, produttori dei semiconduttori telco, in collaborazione con la Renault che effettua i test a Londra.


I sistemi in prova sono due, il Wevc (Wireless Electric Vehicle Charging) e il Devc (Dynamic Electric Vehicle Charging), con cui le aziende contano di abbassare i costi di gestione e aumentare la facilità della ricarica per risolvere i problemi di installazione delle colonnine di ricarica.

Chevrolet Volt da record 2000 km con un pieno
Nasce la Formula 1 elettrica: la Formula E

La soluzione a breve termine sarà il rifornimento di energia per la batterie a veicolo fermo, sia in stazioni di servizio che in casa, mentre il futuro sarà su corsie di marcia preferenziali per il rifornimento in marcia. I vantaggi di quest’ultima soluzione sono enormi, basta pensare alla possibilità di ridurre le dimensioni e i costi delle batterie e di eliminare i problemi di autonomia da percorrenza. La tecnologia Halo di Qualcomm frutterà le proprietà della trasmissione magnetica per distribuire Kilowatt e la possibilità di restituire l’energia in eccesso. I test attualmente sono incoraggianti e riguardano cinquanta veicoli elettrici della Renault e altri veicoli sperimentali come la E-4 Coupé di Delta Motorsport, un’azienda che sperimenta la sua tecnologia ingegneristica applicata all’industria automobilistica. Il sistema in sperimentazione a Londra è l’Halo Wireless Electric Vehicle Charging, quello per la ricarica da fermo, ma si stanno pensando alle soluzioni per sperimentare anche il sistema di ricarica in movimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>