Jaguar C-X75 al Salone di Parigi 2010

di Alessandro Bombardieri Commenta

Jaguar al Salone di Parigi 2010 ha stupito tutti presentando la nuova C-X75...

Jaguar al Salone di Parigi 2010 ha stupito tutti presentando la nuova C-X75, un concept di auto elettrica sensazionale, che viene definito senza problemi dalla casa inglese come il modello più veloce, innovativo, bello, ecosostenibile di sempre.

Per il design ci si è affidati a Ian Callum, Direttore del Design Jaguar, che ha attinto dai 75 anni di storia del marchio per creare questa C-X75, che è proprio una sorta di tributo al compleanno del Giaguaro.

I designer hanno avuto una grande libertà, da questo nascono queste forme eleganti e decise al tempo stesso.

E’ stato usato un sottoscocca Venturi ed un controllo direzionale dei gas di scarico, in questo modo l’auto è più bassa e compatta.

La scocca è stata realizzata con alluminio estruso e rivettato, così come i pannelli, permettendo di avere un peso complessivo di 1.350 kg.

La particolarità della Jaguar C-X75 è il sistema di propulsione: sono presenti due bocchette di riempimento per il combustibile delle turbine dietro le portiere, alimentate da un airbox sigillato.

Nel vano motore troviamo un sistema chiamato RE-EV (Range Extended – Electric Vehicle), che sfrutta delle turbine a gas. Inoltre questo sistema funziona con diesel, combustibili biologici, gas naturale compresso e gas liquido.

Ogni turbina produce 70 kW di potenza a 80.000 giri/minuto costanti, e servono a caricare le batterie o dare potenza ai motori elettrici, uno per ruota.

Ogni motore elettrico eroga 195 CV di potenza: il risultato è una trazione integrale con 780 CV e 1.600 Nm.
Lo 0-100 km/h è coperto in 3,4 secondi, da 80 a 145 km/h ci vogliono solo 2,3 secondi, mentre la velocità massima è superiore ai 330 km/h.

L’autonomia inoltre dovrebbe essere di addirittura 900 km, il tutto con soli 28 g/km di CO2 di emissioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>