LaFerrari presentata a Ginevra è l’erede della Enzo

di Alessandro Bombardieri Commenta

Finalmente sono stati tolti i veli al Salone di Ginevra 2013 alla nuova Ferrari, l’erede della Ferrari Enzo, conosciuta finora con il nome di Ferrari F150. Il nome è abbastanza una sorpresa e sottolinea l’esclusività del modello: LaFerrari, tutto attaccato.


Come comunicato dalla Casa di Maranello LaFerrari sarà realizzata in appena 499 esemplari, nonostante la domanda sia nettamente superiore. La grande novità tecnologica che debutta con LaFerrari è il nuovo sistema ibrido Hy-Kers, sviluppato grazie a quanto appreso in Formula 1 dalla Scuderia Ferrari. Questo sistema abbina il motore V12 6.3 litri da 800 CV a 9.250 giri ad un motore elettrico da 120 kW/163 CV, per una potenza totale di 963 CV e una coppia massima di 900 Nm.

Il motore a benzina ha un rapporto di compressione di 13,5:1 e una potenza specifica di 128 CV/l, secondo i dati ufficiali dichiarati da Ferrari le emissioni di CO2 si attestano a quota 330 g/km, ma il valore scenderebbe a 220 g/km se il motore elettrico potesse funzionare in autonomia, invece per precisa scelta del Costruttore il propulsore elettrico funziona sempre in abbinamento al motore termico. La distribuzione dei pesi tra anteriore e posteriore è in rapporto 41:59, con un centro di gravità più basso di 35 mm rispetto alla Enzo.

FERRARI 458 ITALIA

LaFerrari monta anche un secondo motore elettrico che serve per fornire potenza ai sistemi ausiliari, mentre le batterie sono posizionate nel pianale, pesano 60 kg in totale e si ricaricano recuperando l’energia persa in frenata. Il motore elettrico abbinato al motore termico invece si trova dietro al cambio F1 a doppia frizione.

Ferrari dichiara un’accelerazione da 0 a 100 km/h in meno di 3 secondi per LaFerrari, uno 0-200 in meno di 7 secondi ed un tempo sul giro a Fiorano di 1 minuto e 20 secondi, 5 secondi meglio della Enzo e 3 più veloce della recente F12berlinetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>