Tesla Model S: Berlina elettrica fino a sette posti

di Gabriele Amodeo Commenta

Il trucco è vecchio e i grandi costruttori giapponesi lo hanno ben sperimentato negli anni 90; prendere ispirazione da più modelli di..

Si evolve il progetto Tesla, dalla prima auto, derivata dal una spider Lotus stiamo giungendo allo step successivo che sembra concretizzarsi in una berlina elettrica di grandi dimensioni. Da ieri infatti circolano le foto ufficiali della Model S che Tesla ha presentato, quasi alla chetichella, a Los Angeles.

La Model S è una berlina dal design molto equilibrato anche se non proprio originale; sembrano evidenti i richiami alle più note berline di lusso europee, come evidente sembra l’ispirazione alla Jaguar XF al posteriore e un qualcosa delle ultime Maserati al frontale.


Il trucco è vecchio e i grandi costruttori giapponesi lo hanno ben sperimentato negli anni 90; prendere ispirazione da più modelli di successo per realizzare un’automobile che, almeno come immagine, verrà accettata dal grande pubblico.


Le dimensioni della Model S sono importanti, siamo un pelino sotto i 5 metri di lunghezza, poco più di una attuale BMW Serie 5;

Una interessante soluzione su quest’auto è la possibilità di ospitare fino a sette persone contemporaneamente, una rarità per una berlina; i sette posti si ottengono sommando ai 5 dell’abitacolo classico, comodi per altrettanti adulti, due sedili ripiegabili dietro il divano posteriore e che possono accogliere tranquillamente due bambini.

Sotto il cofano motore della Model S troviamo, analogamente alla Tesla Roadster, un propulsore totalmente elettrico, alimentato da un pacco batterie al litio posto sotto il pianale. Le prestazioni sono interessanti per la mole dell’auto, 5.6 secondi da 0 a 100 km/h e 193 km/h.

Nei piani futuri dell’azienda californiana rientra l’allestimento di una versione Sport e di una a trazione integrale della Model S.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>