Jaguar XF Coupé, prime immagini ufficiali

di Gabriele Amodeo 2

Gli interni curati e improntati ad una lussuosa sportività possono ospitare quattro adulti con due veri posti a sedere..

Il magazine Auto Express ha diramato in anteprima assoluta le prime immagini definitive della verisione coupé del progetto Jaguar XF. Derivata direttamente dalla berlina , mantiene la linea muscolosa e il frontale massiccio e ancora più grintoso con i gruppi ottici affilati che è impossibile non associare allo sguardo minaccioso di un felino. Minaccioso è l’atteggiamento nei confronti delle dirette concorrenti, Audi A5 e BMW Serie 3, rispetto alle quali la XF Coupè vanta una linea da supercar e l’innegabile fascino del marchio Jaguar.

Gli interni curati e improntati ad una lussuosa sportività possono ospitare quattro adulti con due veri posti a sedere posteriori.

Sotto il lungo cofano motore sono previste motorizzazioni in sintonia con lo stile sportivo della XF Coupé, alimentati sia a benzina che a gasolio. La gamma includerà un 3.0 litri diesel con doppia sovralimentazione e un V8 da 5.0 litri Supercharged per la versione di punta, con i suoi 500 cavalli, vera avversaria di BMW M3 e Audi S5. Tutti i propulsori saranno abbinati a trasmissioni automatiche a 6 rapporti e trazione sulle ruote posteriori.


La Jaguar XF Coupé fa parte di un ambizioso progetto che comprenderà nella sua gamma una versione convertibile e una versione due posti. Per la Coupè è prevista la commercializzazione per il 2010, quindi la potremo ammirare dal vivo ai saloni del prossimo anno.

Commenti (2)

  1. Bellissima questa coupè, ma io preferisco la berlina. La Jaguar “XF” rappresenta davvero un rinnovamento nel design della Casa inglese, da sempre piuttosto tradizionalista. A me, cliente Jaguar da 5 anni, la linea da berlina-coupè piace e non escludo di poterla acquistare tra un paio d’anni, ma ho amici, clienti Jaguar, che questo rinnovamento non l’hanno apprezzato affatto. Comunque, è una valida alternativa a Mercedes “nuova Classe E”, Audi “A6” e future Bmw “5” e Alfa Romeo “169”. Una scelta coraggiosa che il mercato pare stia premiando, vedendo le vendite!

  2. Francamente Michael io ho tirato un sospiro di sollievo vedendo i modelli Jaguar dell’era Tata. Temevo in un impoverimento dei contenuti e soprattutto in una orientalizzazione dello stile. Per fortuna la produzione attuale e i concept sono degni del marchio Jaguar…anche se la vecchia XKR per me rimane inimitabile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>