PGO versione speciale per il Salone di Shanghai 2013

di Gtuzzi Commenta


In seguito agli ottimi risultati che sono stati raccolti durante la scorsa edizione del Mondial de l’Automobile a Parigi (settembre dello scorso anno), il marchio PGO ha tutte le carte in regola, ormai, per poter presentare gli esemplari della sua gamma a livello mondiale ed è pronto per fare il suo grande esordio sul mercato cinese.
Ecco spiegata la ragione per cui il piccolo marchio transalpino sarà presto nel continente asiatico per poter svelare diverse novità, ma anche qualche sorpresa.
Il costruttore PGO, infatti, è ormai pronto per svelare alla clientela cinese il know-how alla francese, con un incrocio perfetto tra eleganza, lusso e dispositivi al passo con i tempi.

L’INVASIONE DEI SUV
Per la prima volta sulla scena internazionale, il marchio PGO svelerà tutti i vari modelli che compongono la gamma e che possono contare sulla spinta derivante dalla presenza di motori derivati dal marchio tedesco BMW.
Ecco spiegato il motivo per cui, in terra asiatica, verranno presentate i nuovi modelli Speedster II, Hemera e Cévennes: l’obiettivo, come si può facilmente intuire, è proprio quello di attrarre il più possibile la clientela cinese, le cui preferenze si avvicinano, da diverso tempo ormai, verso questa tipologia di vetture.

SSANGYONG RODIUS PRIME FOTO UFFICIALI

La strategia è simile a quelli di tanti altri costruttori: stiamo parlando del fatto che il marchio PGO ha intenzione di puntare molto sul mercato cinese, proprio per far rendere al massimo il suo livello di vendite.
Oltre ovviamente ai modelli tradizionali, il marchio francese svela anche una piccola sorpresa, comunicando che toglierà i veli ad una variante del tutto particolare del modello Cévennes, sviluppata solo ed esclusivamente per l’edizione 2013 del Salone di Shanghai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>