Ssangyong Rodius prime foto ufficiali

di Gtuzzi Commenta


La Rodius rappresenta una nuova monovolume low cost che, senza ombra di dubbio, a tutti coloro che conoscono superficialmente il mondo delle quattro ruote, non dice nulla.
Si tratta di un crossover dalle dimensioni davvero molto elevate, che può contare sul record di abitabilità, nonché su un look davvero unico nel suo genere, che ha portato a diverse critiche.
Proprio per cercare di venire incontro alle esigenze della clientela e mettere la parola fine a questo stile controverso, ecco che sta per sbarcare sul mercato un nuovo modello.

JAGUAR PRONTA UNA NUOVA GAMMA COMPATTA?
La Rodius, infatti, sta per andare in pensione e per lasciare il posto alla nuova generazione, che potrà contare su un look estremamente migliorato, anche da quanto appare dai primi render che sono stati diffusi dal marchio asiatico.
La Ssangyong nuova Rodius manterrà, ad ogni modo, la sua tradizionale sagoma, che ne rappresenta anche un tratto distintivo in confronto alla concorrenza.
La nuova monovolume del marchio Ssangyong, inoltre, punterà anche sull’abitabilità interna e sul livello di comfort messo a disposizione della clientela, al punto tale da renderla una delle vetture più pratiche, in particolar modo in confronto alle principali concorrenti europee, oltre all’affidabilità e all’efficienza che caratterizza i suoi motori a benzina e diesel.

KIA PRO_CEE’D PRIME FOTO E INFORMAZIONI UFFICIALI

La nuova monovolume del costruttore con la doppia S dovrebbe fare il suo esordio ufficiale nel corso della prossima edizione del Salone di Ginevra, che si svolgerà nella cittadina elvetica dal prossimo 7 marzo fino al 17 dello stesso mese.
Aspettando il debutto nella kermesse svizzera, alcune caratteristiche della nuova Ssangyong Rodius si possono già notare dalle prime foto ufficiali rilasciate sul web.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>