Tutto quello che volevate sapere sulla Giulia 2015 e non vi hanno ancora detto

di Alba D'Alberto Commenta

La nuova Alfa Romeo Giulia 2015 è stata presentata il 24 giugno, giorno in cui Alfa Romeo ha festeggiato il suo compleanno n.° 105, ad Arese. Non una presentazione ma un rilancio del marchio, in grande stile che prende fora attraverso un’auto di tutto rispetto. 

L’aspetto esterno della nuova Giulia è molto particolare, ha un design che ricorda parecchie vetture che l’hanno preceduta. Fa pensare nella parte posteriore alle linee Audi mentre a guardarle bene il muso si direbbe di avere di fronte una BMW.

Il design dell’Audi, d’altronde, era frutto della creatività di Walter de Silva che in passato aveva lavorato proprio per l’Alfa e sarebbe stato lui a fare sì che la casa automobilistica torinese condizionasse quella tedesca. La diatriba a riguardo sarebbe lunga e ci sarebbe una contrapposizione forte tra alfisti e amanti delle vetture tedesche. La Giulia, adesso ha un obiettivo, che è quello di sfidare le auto tedesche. L’Alfa Romeo è tornata.

Com’è fatto il motore?

Doppio albero a camme, trazione posteriore, i tratti che identificano l’Alfa sono visibili. Siamo di fronte ad una nuova vettura più estrema delle precedenti, più sportiva, in grado di impressionare i competitor. Le sue prestazioni, tra l’altro sono notevoli:

  • 0-100 kmh in 3”9, motori che arrivano non più da Fiat bensì da Ferrari,
  • un V6 biturbo, 2.9 a iniezione diretta, potenza di 510 cv (secondo alcuni “solo” 480).

La versione non sportiva della vettura, sarà un 4 cilindri da 2.0 litri, che svilupperà una potenza compresa fra i 180 e i 330 cv, trazione integrale. Non solo: potrebbe arrivare anche la sportwagon, quella motorizzata diesel JTD-M, e perfino un’ibrida (magari dotata di KERS).

Il lancio è previsto tra febbraio e marzo 2016 per la versione base con presentazione a Francoforte, 17-27 settembre prossimi. Per la sportwagon la previsione va addirittura a lambire la fine del prossimo anno solare, se non l’inizio del 2017.

Per metterla in garage, comunque, si dovranno spendere tra 80/90.000 euro circa per la top di gamma, la Quadrifoglio. La Giulia base invece dovrebbe costare circa 30/32000 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>