Rumors da Los Angeles, spider sportiva da Volkswagen

di Gabriele Commenta

Numerosi fonti danno per scontato che il Salone dell’Auto di Los Angeles sarà il luogo scelto da Volkswagen per il debutto di un concept...

Numerosi fonti danno per scontato che il Salone dell’Auto di Los Angeles sarà il luogo scelto da Volkswagen per il debutto di un concept che segnerà l’inizio di un importante e ambizioso progetto del colosso tedesco.

La realizzazione di una compatta e sportivissima coupè convertibile, che si collocherebbe, scontrandosi, nella stessa nicchia della Lotus Elise. Quindi un’automobile leggera, altamente prestazionale e con le due anime di coupé con tetto il lamiera e di spider quando questo viene ripiegato nell’apposito vano a scomparsa.

In casa Volkswagen non mancano risorse in fatto di telai e tecnologia, come la nuova trasmissione DSG a doppia frizione; per i motori c’è solo l’imbarazzo della scelta, tra prestazionali turbodiesel e performanti benzina TSI.

Il progetto dovrebbe dare i primi frutti di una produzione in serie tra cinque anni, quindi il 2013 dovrebbe essere l’anno del debutto di questa interessante coupé/spider, e ci aspettiamo anche un risvolto verso una scelta di motorizzazione ibrida o totalmente elettrica.


Altro aspetto interessante di questo progetto della casa di Wolfsburg è quello che da questa auto potrebbero nascerne altre due con i marchi del gruppo.

Da tempo sono in cantiere sia in casa Audi che in casa Porsche due “piccole”, una R3 e una “mini” Boxster. Chissà che non venga proprio sfruttata questa nuova piattaforma per realizzarle.

Una simpatica idea quella del magazine CAR che ha messo al lavoro i suoi grafici per creare tre ipotetici rendering per tre interpretazioni della nuova auto, uno per ogni marchio.

Non ci resta che aspettare l’apertura del Salone di Los Angeles per saperne di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>