Porsche Cayenne Diesel

di Gabriele Amodeo Commenta

Le emissioni inquinanti di CO2, a detta del costruttore sono contenute in 244 gr/km e il consumo medio è di 9.3..

Meglio tardi che mai, alla fine è arrivata la versione diesel del Suv Porsche, la tanto discussa Cayenne. Discussa perché fin dalla sua nascita commerciale ha fatto arricciare non pochi nasi di puristi legati da affetto indissolubile al marchio tedesco. Chissà quale putiferio di critiche muoverà adesso che diventerà la prima Porsche con alimentazione a gasolio.

Il propulsore che andrà ad equipaggiare la Cayenne diesel è stato scelto dal patrimonio motoristico della grande famiglia Audi Volkswagen, di cui Porsche fa parte. La scelta è ricaduta sul medesimo propulsore da 3.0 litri che viene montato sul Suv Audi Q7. Associato ad un tecnologico cambio Tiptronic-S a gestione elettronica, il turbodiesel eroga una potenza di 240 cavalli e una coppia massima di 550 Nm.


Le emissioni inquinanti di CO2, a detta del costruttore sono contenute in 244 gr/km e il consumo medio è di 9.3 litri di gasolio per 100 chilometri. Nessun dato ufficiale è stato diramato circa il quadro prestazionale della Cayenne diesel, ma considerando la massa complessiva dell’auto 240 cavalli potrebbero essere pochi considerato anche il blasone.
La commercializzazione della Cayenne diesel inizierà in Europa dal prossimo mese di febbraio con un prezzo prossimo ai 48.000 euro al netto delle imposte.


Un paio di quesiti vorremmo porli: quanto bisogno aveva l’utenza di una versione diesel di una auto del genere? Se proprio necessaria, non sarebbe stato più plausibile esordire con una versione di punta, magari optando per il 4.2 litri da 326 cv della Audi A8 o meglio ancora con una innovativa proposta ibrida?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>