Nuova Opel Astra Cabriolet spiati gli interni

di Alessandro Bombardieri Commenta

Per la prima volta si vedono gli interni dell'Astra cabrio.

La nuova Opel Astra Cabriolet è stata spiata ancora una volta alle prese con dei test sul circuito tedesco del Nurburgring però per la prima volta è possibile anche vedere gli interni dell’auto.

In particolare la strumentazione della Cabrio sembra praticamente identica a quella dell’Astra da cui deriva parzialmente, perciò anche sulla nuova scoperta di Opel ci saranno i mille pulsanti presenti sulle versioni berlina, Sports Tourer e GTC dell’Astra. Saranno inoltre presenti finiture cromate che dovrebbero dare un senso di maggiore qualità nel complesso.


Oltre alle chiare somiglianze con l’Astra, il sistema di soft-top del tetto riprende alcuni elementi dalla più grande Insignia in modo da assicurare spazio per quattro persone. Nonostante questo il nuovo modello non prenderà nè il nome Insignia nè Astra, il nome definitivo verrà svelato solamente al Salone di Parigi 2012 fra poco più di un mese. Queste immagini ci mostrano il grande lavoro di Opel per aumentare lo spazio a disposizione dei passeggeri non a caso sul prototipo oltre al pilota ci sono dei manichini.

OPEL ASTRA BITURBO DIESEL

La gamma propulsori dovrebbe essere molto simile a quelle di Astra e Insignia, incluso il nuovo 1.6 turbo benzina che verrà introdotto alla fine dell’anno in corso. Per quanto riguarda i diesel ci saranno sicuramente l’1.7 ed il 2.0 CDTI mentre non è ancora chiaro se verrà proposto anche su questo modello il diesel Biturbo. Un cambio doppia frizione invece dovrebbe essere reso disponibile poco dopo il lancio.

La nuova Astra cabrio andrà a posizionarsi nella gamma leggermente più in alto rispetto alla vecchia Astra TwinTop. Le vendite dovrebbero iniziare nella primavera del 2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>