Ducati riscopre le gare di durata grazie ad Audi

di t-punch Commenta

L'Audi ha una grande tradizione nelle gare di durata, e forse trasmetterà questa passione alla Ducati, non nuova a questo genere di competizioni.

La specialità dell’Endurance, le gare di durata che hanno visto le case giapponesi dominare negli ultimi anni, sta per tornare nella testa della Ducati, che ha già iscritto una Panigale alla 24 Ore di Le Mans nel team Zone Rouge. Nessuna ambizione per questa gara al momento, ma le gare di durata furono un trampolino di lancio per Ducati.


Nel 1973 e nel 1975 il team NCR portò alla vittoria la 750 SS alla 24 Ore del Montjuich, e per due anni vinse la 1000km del Mugello. Ancora poi molte vittorie, cinque, a Montjuich.

Dovizioso, la carriera del neo-ducatista
► <a href=”http://www.motorilive.com/moto/ducati/ducati-audi-nomina-il-cda.html “Ducati, Audi nomina il CdA

Nel 1986 ci fu anche il debutto del Desmoquattro, ma poi Ducati lentamente abbandonò questo genere di gare. Oggi con la nuova acquisizione dell’Audi, azienda invece impegnatissima nelle formule Endurance dove riporta molte vittorie, la Ducati potrebbe tornare in auge in questo genere di competizioni. L’Audi infatti sta vagliando tutte le possibilità di rilancio per il reparto sportivo della Ducati, specialmente indirizzate in un settore che Audi conosce alla perfezione. Audi ha qui sviluppato l’iniezione diretta FSI sulla R8 dominatrici a Le Mans, mentre le TDI Diesel dominano di continuo le gare. Se per quel che riguarda il programma della Moto GP sembra già definito, per quel che riguarda le altre competizioni in Ducati si sta ancora studiando un programma. La tradizione della Audi è sempre stata rivolta alle competizioni per derivate di serie e prototipi, quindi c’è da aspettarsi che con la Ducati la casa tedesca voglia rivolgersi anche a questo settore, senza trascurare la Moto GP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>