Accessori moto: come preparare un kit per ogni evenienza

di Gtuzzi Commenta

accessori moto

Chi viaggia spesso in moto sa che a volte avere a disposizione particolari accessori moto consente di continuare il percorso, senza dover contattare un meccanico specializzato, evitando quindi spese elevate, disguidi di vario genere e, soprattutto, di interrompere il divertimento. I motociclisti accorti si muovono portando con sé alcuni accessori di primo soccorso di fondamentale importanza, la cui presenza diviene più importante, ovviamente, quando si progetta di seguire lunghi percorsi, ma che possono servire anche durante la gita vicino a casa. Del resto molti di questi accessori moto sono utili anche quando restiamo a casa e decidiamo di dedicarci alla manutenzione ordinaria, o straordinaria, del mezzo.

Gli accessori moto necessari

Quando si acquista una moto per la prima volta è importante procurarsi anche una serie di attrezzi, che ci serviranno sia a casa, quando decidiamo di pulire e sistemare il mezzo, sia quando siamo in viaggio. Certo poi molto dipende anche da che tipo di gite intendiamo fare: nel caso di un lungo itinerario che dura qualche giorno dovremo portarci qualche attrezzo in più; per una breve gita invece bastano alcuni attrezzi di fondamentale importanza. Il kit base da viaggio, se così lo vogliamo chiamare, dovrà comprendere qualche chiave, come ad esempio quelle per le candele e almeno qualche brugola, la bomboletta per gonfiare le gomme in caso di foratura e del nastro adesivo resistente, quello detto “americano” per intenderci.

Se il viaggio si prolunga molto, allora sarà opportuno avere con sé anche delle pinze, del grasso per catene, un set di chiavi a T, un piccolo martello e una bomboletta di prodotto per allentare le viti che tendono a non svitarsi con facilità. Se poi si decide di partire per un’avventura epica, della durata di diversi giorni, è bene rendere ancora più completo il kit di riparazione, che aumenterà nel numero di chiavi, aggiungendo anche del grasso per la catena e delle false maglie per catena, un filo della frizione e l’attrezzatura per sostituirlo “in corsa” e una candela di scorta. Alcuni modelli di motocicletta propongono un piccolo kit di sopravvivenza, posizionato sotto il sedile, che in genere ha l’essenziale, per aumentare la propria dotazione si può approfittare dei negozi di vendita online di accessori da moto, che in genere offrono diversi prodotti a prezzi interessanti.

Un garage in casa

Sono tantissimi i motociclisti che amano occuparsi della manutenzione del loro mezzo. Del resto per viaggiare sicuri è importante che la motocicletta sia sempre in perfetto stato, cosa che si risolve anche effettuando i dovuti controlli da un meccanico specializzato. In ogni caso, anche con la moto sempre perfettamente mantenuta, capita spesso di dover fare “qualche lavoretto”. Alcuni interventi devono infatti essere svolti necessariamente da un professionista, molti altri invece si possono effettuare in totale autonomia. Sono poi molti i motociclisti che amano verificare e controllare il proprio mezzo da soli.

Un elevato numero di centauri poi tende ad usare la moto solo durante i mesi più caldi dell’anno, lasciandola ferma per tutto l’inverno. Prima di ripartire, in primavera inoltrata, è importante svolgere un controllo completo del mezzo, per non avere brutte sorprese. Come primo accessorio da avere in casa un caricabatterie è fondamentale, perché ci consente di far ripartire la moto che è rimasta ferma a lungo, senza dover sostituire per forza la batteria. Importante è anche avere un attrezzo per gonfiare le gomme, che per i più fortunati può essere un compressore. Qualsiasi sia l’utensile l’importante è che abbia un manometro, per tenere le gomme sempre alla pressione corretta. Molto utili sono poi i classici attrezzi che chiunque ha in casa, tra cui brugole e chiavi di ogni tipo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>