Mitsubishi dice addio alle competizioni Off Road

di Gabriele Amodeo Commenta

Le motivazioni del ritiro Mitsubishi, come è ovvio, sono di ordine economico; il calo delle vendite, una picchiata iniziata nel settembre 2007

Tempi sempre più bui per il panorama delle competizioni motoristiche; in quest’ultimo periodo abbiamo assistito ad una serie di incredibili ritiri da parte di team ufficiali nelle competizioni principali, a due e quattro ruote.
La notizia che ci perviene oggi annuncia il ritiro da parte della giapponese Mitsubishi dalle competizioni off road. Si ritira quindi la regina del Dakar Rally, sicuramente più noto col vecchio nome di Paris Dakar, dove ha dominato per ben dodici volte, sette consecutive, imponendo la sua supremazia.


L’eccezionale palmares negli anni ha permesso alla casa giapponese di imporsi nei mercati di nicchia di fuoristrada e auto ad alte prestazioni come la Lancer EVO nelle varie versioni. Inoltre la ricerca tecnologica per le competizioni è stata riversata sulla produzione di serie, soprattutto l’affinamento della trazione integrale.
Le motivazioni del ritiro, come è ovvio, sono di ordine economico; il calo delle vendite, una picchiata iniziata nel settembre 2007, è stato confermato anche dal rendiconto dell’anno appena conclusosi e ha costretto il costruttore giapponese a comunicare l’amara notizia del ritiro.
Dopo Honda in Formula 1, Kawasaki nella MotoGp, Subaru e Suzuki nel WRC arriva questa ulteriore conseguenza della crisi. Siamo ormai consapevoli che tutto il mondo degli sport motoristici e traballante e il rischio di vedere annullati interi campionati è reale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>