GP F1 Ungheria 2009: qualifiche

di Alessandro Bombardieri Commenta

Qualifiche segnate dal brutto incidente capitato a Massa...

Una qualifica particolare, a dir poco. Qualifiche segnate dal brutto incidente capitato a Massa, che comunque sta bene. Massa, al termine del Q2, è andato ad impattare contro le barriere di protezione, in un primo momento ci si è trovati davanti ad una strana immagine, dal momento che non veniva fornito nemmeno nessun replay, e Massa rientrava a velocità limitata dato che le qualifiche erano già finite.

Il replay ha mostrato che una molla (probabilmente proveniente dall’auto di Barrichello) ha colpito in pieno il casco di Felipe Massa mentre stava compiendo il giro di rientro alla fine della sessione stessa. Massa sembra aver perso di colpo i sensi, e senza riuscire a controllare più la macchina, è andato a sbattere.

Sono stati realmente momenti di grande tensione per tutti, in cui si è temuto veramente il peggio. Per fortuna Massa sta bene, non dovrebbe essersi rotto niente, ma veramente dopo le prime impressioni è già un grande sollievo sapere che stia bene. E’ stato trasportato in elicottero all’ospedale di Budapest 20 minuti dopo l’impatto. Non si sa ancora se domani correrà, ma conta ben poco.


Passando al lato sportivo, la pole è andata ad Alonso, anche qui non senza colpi di scena, infatti dopo la fine delle qualifiche si è dovuto attendere quasi 10 minuti per sapere chi fosse in pole. Si è assistito ad una scena molto simpatica, con Fernando Alonso che andava a chiedere a tutti gli altri piloti che tempo avessero fatto, perchè erano saltati tutti i monitor dei tempi. Solo i piloti sapevano il proprio tempo.
Dopo è arrivata la conferma, Alonso in prima posizione, seguito dalle due Red Bull, con Vettel secondo e Webber terzo. Da segnalare l’ottimo quarto tempo di Hamilton, così come la prova delle due Williams, Rosberg 5° e Nakajima 9°. Male invece Button, che ha chiuso 8°, mentre l’altra Ferrari di Raikkonen 7^.

Il video dell’incidente di Massa

Classifica finale qualifiche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>