Gommone Pirelli Pzero 1000 Cabin

di Gabriele Amodeo 1

Un battello pneumatico che riesce a coniugare lo stile del marchio di moda Pzero alla qualità e tradizione Pirelli....

Un battello pneumatico che riesce a coniugare lo stile del marchio di moda Pzero alla qualità e tradizione Pirelli nella lavorazione della gomma e nella costruzione di gommoni.

Pirelli ha ripreso la produzione di gommoni solo da pochi anni, forte anche del successo commerciale del brand Pzero. Uno dei modelli più esclusivi della nuova linea è il Pzero 1000 Cabin, un gommone a chiglia rigida da ben 10 metri di lunghezza e che rappresenta l’attuale top di gamma.


Tutto lo spazio a disposizione è stato sfruttato per realizzare un gommone dalla grande abitabilità, con ampi spazi prendisole e un pozzetto attrezzato, con lavello, frigorifero e mobile bar, per offrire tanto comfort agli ospiti del Pzero 1000 Cabin, che per omologazione possono essere fino a 20.
La console centrale è di proporzioni adeguate all’imbarcazione, ma le linee sono sobrie e la rendono bene armonizzata con il design generale. Inoltre l’ampio parabrezza offre una buona protezione aerodinamica garantendo un’ottima visibilità.

L’allestimento Cabin, prevede una piccola sistemazione con cuccetta matrimoniale e wc, che permette tranquillamente di potere organizzare un weekend sia in rada che al pontile.
La motorizzazione prevista per il Pzero 1000 è di tipo entrofuoribordo, con una potenza massima installabile di 844 cavalli, quindi prestazioni interessanti e trasferimenti veloci nel massimo comfort.
Il Pzero 1000 è inoltre proposto nell’allestimento Sport, dove al posto della cabina è previsto un ampio gavone che consente di riporvi attrezzature ingombranti.

Commenti (1)

  1. Un battello pneumatico che è capace di accoppiare lo stile del marchio Pzero alla qualità e tradizione Pirelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>