Residenza, nuova stazione di ricarica firmata Green Motion e Pininfarina

di Gtuzzi Commenta

L’ultima edizione del Ces è stata l’occasione giusta per svelare una serie di novità molto importanti e interessanti che riguardano le auto elettriche. Nello specifico, sono stati tolti i veli all’unità di ricarica di Green Motion, che è stata sviluppata in collaborazione con l’azienda di design.

La novità in ambito elettrico si chiama Residenza

Anche Pininfarina ha messo la sua firma sulle stazioni di ricarica, che ormai si apprestano a diventare un must per tutti coloro che hanno un veicolo elettrico. Sia i fornitori tecnologici che vari designer si stanno sempre più interessando all’argomento. Così, non si può certo definire casuale la scelta di Green Motion di puntare sul Ces di La Vegas per togliere i veli a Residenza.

Residenza è il nome con cui è stata ribattezza la prima vera e propria stazione di ricarica realizzata in collaborazione con il marchio Pininfarina. Un progetto che si basa su un solo obiettivo, ovvero quello di apportare una vera e propria rivoluzione a tale mercato. Tutto questo anche tramite l’introduzione di nuove funzionalità per effettuare la ricarica, alzando al contempo notevolmente anche i vari standard dal punto di vista estetico.

Non ci vuole certo un genio per capire come si tratti di un prodotto che fa parte di una fascia molto alta: merito anche della presenza del controllo vocale integrato, oltre ad un sistema che consente di gestire in via del tutto automatica i cavi. L’obiettivo di questa nuova stazione di ricarica è principalmente quello di rendere molto più semplici e rapide le operazioni di ricarica, oltre ad un’interazione che, in pratica, non ha mai fine.

L’edizione 2020 del Ces ha rappresentato lo scenario ideale per Green Motion per togliere i veli ad un’altra importante collaborazione. In questo caso, si tratta dell’intesa con l’americana Eaton. L’obiettivo, in questo caso, è quello di realizzare una serie di soluzioni integrate per delle stazioni di ricarica che verranno installate non solo nelle strutture commerciali, ma anche in quelle residenziali. Una delle principali caratteristiche del rapporto tra questi due marchi, però, è sicuramente il valore che viene dato al tema della sostenibilità. È ovvio che si tratta di un aspetto che rientra all’interno dello sviluppo delle stazioni di ricarica, ma l’elemento di rispetto dell’ambiente che ci circonda è stato esaltato in più di un’occasione. Ad esempio, è da rimarcare la scelta di utilizzare solamente dei componenti organici e riciclati per sviluppare la nuova stazione di ricarica denominata Residenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>