Norvegia, gennaio da record per l’immatricolazione di auto ibride ed elettriche

di Gtuzzi Commenta

Il mese di gennaio è stato quello del record per la Norvegia. Per la prima volta, infatti, il numero di immatricolazioni di vetture ibride ed elettriche ha superato quelle delle auto a propulsore termico. Si tratta di un risultato davvero molto importante, che potrebbe anche accadere nuovamente proprio nel corso di questo mese di marzo. Il merito è sicuramente delle politiche severe, ma semplici della Norvegia, che non ha lasciato nulla al caso. D’altronde, i numeri parlano chiaro: 51,4% contro 48,6% a gennaio.

Norvegia seconda dietro solamente alla Cina

Per l’ennesima volta la Norvegia consolida il secondo posto mondiale nelle vendite di auto elettriche ed elettrificate. Il primo posto, per il momento, è saldamente nelle mani della Cina, che ha deciso di puntare con forza su tale tecnologia per risolvere, almeno in parte, l’annoso problema dell’inquinamento.

I risultati impressionanti frutto di tanti incentivi e vantaggi

Numeri importanti anche per quanto riguarda il parco circolante della Norvegia, con più di mezzo milione di auto elettriche e ibride. D’altronde, si tratta di risultati facilmente comprensibili. Infatti, i vantaggi e gli incentivi non solo legati alle detrazioni dalle imposte, visto che ci sono biglietti gratis su traghetti e autostrade, parcheggi riservati e la possibilità di sfruttare spesso anche corsie preferenziali del trasporto pubblico. Senza dimenticare il grande dispiegamento di forze per l’installazione delle colonnine di ricarica che, entro il 2020, diventeranno circa dieci per ciascuna auto elettrica o elettrificata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>