Home » James Bond non guiderà più la Aston Martin

James Bond non guiderà più la Aston Martin

Per tutti i fans dell’agente segreto con la licenza di uccidere sarà brutto apprendere che nel prossimo film, Bond 23, James Bond non sarà più alla guida di una Aston Martin interrompendo così una relazione che dura più di mezzo secolo.
La mitica vettura che nei vari film era truccata con aggeggi incredibili che solo James Bond poteva avere, verrà così sostituita da una Bentley Continental bianca con interni rossi.



Daniel Craig sarà alla guida di una Continental GT, sfrecciando sulle strade di Dubai, deserte per l’occasione: infatti nessuno, a parte le persone della troupe presenti sulla scena, il regista Sam Mendes (marito di Kate Winslet) e Daniel Craig che l’ha guidata, conosce le qualità tecniche della vettura e di quali accessori sarà dotata.
La domanda che nasce spontanea è, come mai si è optato per una Bentley, penalizzando il marchio storico che accompagnava l’agente segreto al servizio di Sua Maestà? Ebbene, la risposta è ovviamente commerciale e di sponsor, in quanto tutte due le vetture posseggono delle caratteristiche di alto livello.
La Aston Martin utilizzata nell’ultima pellicola di James Bond monta un sei litri da 450 CV e la seconda un 6 litri da 575 CV ma risulta essere molto più pesante.
Attualmente il gruppo Bentley fa parte del marchio Volkswagen; a livello estetico la vettura presenta la classica linea che ha reso inconfondibile il marchio; la parte anteriore è occupata dalla griglia a nido d’ape del radiatore, mentre i quattro fari hanno le luci LED diurne. La parte posteriore è caratterizzata da un baule leggermente rialzato che svolge così la doppia funzione di spoiler aerodinamico.

Lascia un commento