Poca attesa per la futura Audi RS3

di Luca Bruno Commenta

Una volta i modelli sportivi per Audi tardavano ad accoppiarsi con le versioni standard, ma con la A3 non ci sarà troppo da aspettare per ammirare la sportivissima RS3.

Sembra proprio che l’Audi ne faccia una questione d’onore, a voler sfidare la BMW su un terreno in cui la seconda fino ad oggi ha primeggiato, la sportività.
Finora il marchio a quattro cerchi non era ben equipaggiato nel segmento delle compatte sportive, ed effettivamente la A3 di prossima uscita per il momento dovrà accontentarsi di una sorella S3, e per avere la “R” in più si dovrà aspettare ancora un po’, ma non così tanto come in passato, quando le versioni sportive venivano lanciate solo alla fine di carriera del modello standard.

Presentato al prossimo Salone di Ginevra nel 2011 la Audi A3 invaderà i concessionari entro la prossima estate, ed appena un anno dopo le farà seguito la RS3.

Tecnicamente, quest’ultima si differenzierà ben poco dalla sorella, e questo forse non è che un bene. La combinazione del motore cinque cilindri turbo da 340 CV accoppiato alla doppia frizione ed alla trazione integrale la renderanno sicuramente una vettura eccezionale.

Che potrà persino preoccupare la futura BMW 135is, una versione alttrettanto radicale ma che per ora si presenta solo con trazione posteriore.

La RS3 avrà un ulteriore vantaggio sulle concorrenti tedesche, perchè sarà anche disponibile in versione coupé e berlina Sportback, mentre la più prossima antagonista si accontenta di una versione due porte.

Per renderla più piccante anche dal punto di vista estetico la futura RS3 presenterà grandi prese d’aria sulla parte frontale, griglia del radiatore a nido d’ape e specchietti retrovisori rivestiti in alluminio.
Nel posteriore l’unico indizio che si tratta della sportiva e non della versione standard sarà laq presenza dei due grandi tubi di scarico ovali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>