Aston Martin DBS Superleggera Volante, una vera e propria scheggia!

di Gtuzzi Commenta

Con il lancio della nuovissima DBS Superleggera Volante, Aston Martin ha fatto un ulteriore passo in avanti per quanto riguarda la sua splendida gamma di vetture supersportive. Questo nuovo modello convertibile è quello in grado di sfoderare le performance più clamorosa in tutta la storia di questo marchio, visto che riesce a toccare una siderale velocità pari a 340 chilometri orari.

Aston Martin DBS Superleggera Volante, motore biturbo V12 da 5.2 litri

Quest’ultimo modello, quindi, va a sfruttare il medesimo motore biturbo V12 da 5.2 litri che viene impiegato nella DBS Coupé. L’unica differenza è che garantisce circa 900 Nm di coppia massima: in questo modo, viene garantito uno scatto da 0 a 100 km/h in soli 3.6 secondi, mentre da 0 a 100 miglia/h ci impiega solamente 6-7 secondi.

Aerodinamicità ai massimi livelli: ecco le principali modifiche che sono state applicate

Una vera scheggia che viene avvantaggiata anche da un profilo aerodinamico davvero di alto spessore: infatti, viene fatto largo uso del flusso d’aria superficiale per riuscire a ricavarne l’effetto più alto possibile. L’inedita linea di cintura posta ai lati serve proprio ad ottenere ancora più aria da parte del passaruota anteriore, in modo tale da garantire una maggiore stabilità nel momento in cui si viaggia ad alti ritmi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>