Alfa Mi.To 1.4 Turbobenzina

di Gabriele 2

La piccola di casa Alfa Romeo, piace, lo confermano le prenotazioni ai concessionari lo conferma la critica..

Alfa Mi.To

La piccola di casa Alfa Romeo, piace, lo confermano le prenotazioni ai concessionari lo conferma la critica. Il design tipicamente italiano è grintoso, pensato soprattutto per una utenza giovane e rampante. Telaio e sospensioni sono mutuate dalla Grande Punto, ma sono state opportunamente modificate per garantire una guida divertente e sicura;

sono state aggiunte molle agli ammortizzatori, un differenziale autobloccante elettronico e l’innovativo sistema DNA che gestisce la configurazione di motore sterzo e controllo di stabilità.



Questo permette di adattare la Mi.To alle condizioni della strada o molto più semplicemente allo stato d’animo del pilota.
La motorizzazione più “coerente” con lo spirito sportivo della Mi.To è senza dubbio la più potente attualmente in listino. Si tratta del 1.4 benzina turbo da 155 cv, la casa garantisce 8 secondi da 0 a 100 km/h e una punta di velocità massima di 215 km/h.

Il cambio abbinato al pepato propulsore è un manuale a 6 rapporti. I freni si annunciano potenti e adeguati al temperamento vivace della Mi.To, quattro dischi con abs autoventilanti all’anteriore. I cerchi da 16 pollici nella versione di serie montano pneumatici della misura 195/55, ma come optional è possibile avere cerchi da 17” e da 18” con coperture di misura adeguata.

Con queste premesse la Mi.To si appresta a rivaleggiare con avversarie di cilindrata superiore perché nella sua categoria, escludendo la Punto Abarth, ha già fatto piazza pulita prima di iniziare. Il prezzo di vendita per la versione Distintctive, la più accessoriata e definita, è di 19.550 e i tempi di consegna si aggirano sui 60 giorni, ma siamo certi che vista la richiesta i tempi di attesa si allungheranno.

Gabriele

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>