Parcheggi blu illegali, denuncia delle Iene

di Redazione Commenta

La stragrande maggioranza delle strisce blu per i parcheggi a pagamento, è illegale.

Secondo il nuovo Codice della Strada, la stragrande maggioranza delle strisce blu per i parcheggi a pagamento, è illegale.

Il nuovo CdS recita che “le aree destinate al parcheggio devono essere ubicate fuori della carreggiata e comunque in modo che i veicoli parcheggiati non ostacolino lo scorrimento del traffico”, secondo quanto scritto nell’articolo 7, comma 6.

Il programma tv Le Iene qualche giorno fa ha mandato in onda un servizio che testimoniava come la quasi totalità dei parcheggi blu delle città italiane siano in realtà irregolari, perchè i parcheggi in questione si trovano all’interno della carreggiata.
In caso di multa dunque l’utente potrà fare ricorso, sicuro di vincerlo. Tuttavia, secondo molti sindaci sentiti in merito, l’interpretazione sarebbe diversa: “Sono i parcheggi a definire la carreggiata”.

Non è proprio così, infatti sempre secondo il CdS la carreggiata è quella parte di strada adibita allo scorrimento dei veicoli delimitata da una striscia bianca. Proprio per questo motivo moltissimi parcheggi blu sono illegali in Italia.

I giudici sostengono che il ricorso è vinto automaticamente se presentato, però le spese per lo stesso sono di 38 euro, che non verranno rimborsati neanche in caso di vittoria, mentre se si perde il ricorso si devono pagare 78 euro oltre ai 38 iniziali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>