Ddl concorrenza riforma benzina

di Redazione Commenta

Il governo con questo ddl vuole mettere ordine nel settore dei carburanti...

Con il ddl sulla concorrenza si cercherà di “aggiustare” il settore dei carburanti, un ambito molto delicato soprattutto in Italia, e ovviamente molto vicino agli automobilisti.

Alcune delle novità presenti nel disegno di legge sono l’introduzione del prezzo settimanale dei carburanti, la creazione di informazioni più chiare sulle tariffe, la razionalizzazione della rete distributiva e la creazione di impianti non oil.

Questi impianti non oil sarebbero dedicati alla vendita di altri prodotti, come per esempio giornali, oppure dedicati alla ristorazione con alimenti e bevande.
Il disegno di legge sulla concorrenza è stato sottoposto all’approvazione del Consiglio dei ministri.

Il governo con questo ddl vuole mettere ordine nel settore dei carburanti, che porta con sé sempre molti dubbi e speculazioni, per la doppia velocità come viene definita.

Il principale obiettivo del ddl è quello di cancellare la differenza del prezzo dei carburanti in Italia rispetto a quello della media europea, grazie a diverse misure che coinvolgano tutto il settore dei prodotto petroliferi.

Entro 180 giorni dall’entrata in vigore della legge, è prevista la creazione di una piattaforma telematica con lo scopo di fornire una migliore informazione, sulle informazioni relative alle capacità di stoccaggio disponibili, ai prezzi e alle tipologie dei contratti a tutti gli automobilisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>