Alcoltest obbligatorio nei locali

di Redazione Commenta

Bar, ristoranti e locali pubblici aperti oltre la mezzanotte dovranno per forza disporre di uno strumento chiamato precursore.

Per cercare di diminuire i casi di incidenti e morti legati alla guida in stato di ebbrezza, è stato stabilito l’obbligo per i locali aperti oltre le 24 di disporre di un kit per permettere alle persone di controllare il proprio tasso alcolemico prima di mettersi alla guida.

Stando ad uno studio della Commissione europea, la guida in stato di ebbrezza ogni anno provoca 10mila morti, quasi un terzo di morti in incidenti stradali.

Dal 12 novembre scorso, bar, ristoranti e locali pubblici aperti oltre la mezzanotte dovranno per forza disporre di uno strumento chiamato ufficialmente precursore, un alcoltest che praticamente è un etilometro.

Di questo strumento ce ne sono di due tipi, uno chimico usa e getta, ed uno elettronico molto più simile a quello usato dalle Forze di Polizia.

Il precursore deve essere messo all’uscita del locale, al suo fianco il gestore deve esporre due tabelle che raffigurano i livelli di alcolemia raggiungibili dopo l’assunzione di diverse bevande alcoliche ed una che descrive i sintomi principali.

L’utilizzo del precursore sarà volontario, e sarà il gestore del locale a decidere se far pagare il suo utilizzo o meno.

Il Codice della Strada stabilisce un limite massimo di 0,5 grammi per litro di sangue di alcol, limite oltre il quale scattano i provvedimenti. Ricordiamo che neo-patentati e autisti professionisti hanno questo limite a zero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>