Apnee notturne e incidenti stradali: ecco la nuova iniziativa ACI

di Gtuzzi Commenta

apnee notturne strada incidenti

Sono oltre dodici milioni le persone in Italia che sono in pericolo per colpa delle apnee notturne. Il problema è che 8 persone su 10 in questione non hanno la benché minima consapevolezza di tale situazione a forte rischio. C’è da ribadire anche come tale disturbo sia in grado di causare, annualmente, qualcosa come 12300 incidenti stradali e pure 250 morti.

Apnee notturne pericolo anche per chi guida

Piuttosto di frequente, le apnee notturne vengono sottovalutate, eppure causa disturbi piuttosto importanti, come ad esempio sonno frammentato e stanchezza che perdura per tutto il giorno. La consapevolezza di dover affrontare tale disturbo, quindi, può risultare fondamentale per salvare non solo la propria vita, ma anche quella di tutte le altre persone che guidano e si trovano in strada.

Ecco la campagna Dormi meglio, guida svegli

Proprio per questo motivo è stata lanciata una nuova campagna ribattezzata “Dormi meglio, guida sveglio”. L’intento è quello di sensibilizzare maggiormente le masse sui pericoli per la sicurezza in strada della sindrome delle apnee ostruttive del sonno (OSAS). Un’iniziativa che è stata portata avanti da parte dell’ACI insieme alla Fisar, Fondazione Italiana Salute Ambiente e Respiro. Le apnee notturne, nonostante tanti non lo sappiano, rappresentano uno dei principali fattori di rischio per le patologie cardio, nonché cerebrovascolari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>