Volkswagen Golf R400 rivelata a Pechino

di Alessandro Bombardieri Commenta

Anche Volkswagen è presente al Salone di Pechino 2014, in particolare con il concept Volkswagen Golf R400, che celebra la Golf Rallye G60 del 1988. Il prototipo in questione monta il motore benzina 2.0 TSI sovralimentato della Golf R, portato a 400 CV.

Secondo i numeri rilasciati dalla Casa tedesca, questa Volkswagen Golf R400 è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in soli 3,9 secondi e di raggiungere la velocità massima di 280 km/h. Il rapporto di 3,55 kg per ogni CV è alla pari di auto da corsa.

Il concept monta il sistema di trazione integrale permanente 4motion (secondo VW abbina alla massima aderenza un’ottima scorrevolezza della meccanica per non incrementare i consumi e le emissioni), il cambio è un meccanico automatizzato a doppia frizione, l’ESP è quello della Golf R con un programma di guida “Sport”, inoltre in rilascio o a velocità costante su asciutto, la trazione alle ruote posteriori viene esclusa per rendere l’auto più efficiente.

VW GOLF VARIANT TGI BLUEMOTION

Le carreggiate allargate di 20 mm, l’assetto ulteriormente ribassato rispetto alla R “normale”, i sedili a guscio per guidatore e passeggero con poggiatesta integrato e feritoie predisposte per montare le cinture da corsa a 5 punti di ancoraggio sono solo alcuni degli elementi che contraddistinguono questo speciale concept. I rivestimenti sono in pelle e Alcantara, le finiture propongono profili in color carbonio.

Stando a quanto trapelato dalla Cina, la Volkswagen Golf R400 potrebbe portare alla produzione limitata di alcuni esemplari di serie, ma per il momento non c’è ancora nulla di ufficiale a riguardo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>