Toyota lascia la Formula 1 per Le Mans

di Stefania Russo Commenta

Max Monsley per la stagione 2010-2012 ha proposto di partecipare soltanto in F1 anche se è possibile che la Toyota..

Da qualche tempo la Toyota ho mostrato un certo interesse a competere nella famosa gara automobilistica di Le Mans a discapito del costoso e ingrato mondo della F1.

Tadashi Tamashina, il rappresentante della Toyota, ha confermato l’interesse della famosa casa automobilistica di correre a le Mans, specificando però che tutto dipende dal budget disponibile poichè l’attuale difficile situzione economica non consente alla Toyota di correre sia a Le Mans che in F1.


Max Monsley per la stagione 2010-2012 ha proposto di partecipare soltanto in F1 anche se è possibile che la Toyota si stia già preparando per andare a Le Mans nel 2010 dal momento che un incontro a Ginevra tra il FOTA (Formula One Teams Association) e la FIA (Fédération Internationale de l’Automobile) ha portato ad una riduzione dei costi.

Tuttavia, anche la competizione automobilistica di Le mans ha delle proprie regole sicuramente non destinate ad essere sempre uguali in eterno. Già per la stagione 2011 verrà introdotta la regola del nuovo telaio e del nuovo motore.

L’Honda, infatti, che già partecipa ad entrambe le competizioni automobilistiche, sta iniziando a sperimentare, sulla sua auto per Le Mans, alcune soluzioni ibride.


La Toyota, comunque, ha già una buona esperienza per ciò che concerne le gare di durata grazie alla sua partecipazione alla Rolex Grand Am. Per saperne di più, quindi, non ci resta che aspettare anche se, date le circostanze, il futuro della Toyota in F1 non sembra poi così certo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>