Peugeot 3008, concept senza veli

di Redazione Commenta

La tecnologia Hymotion4 si basa sull’ottimizzazione dell’efficienza di un già parco motore diesel, affiancandogli..

Il lancio ufficiale della Peugeot 3008 è previsto per il prossimo Salone di Ginevra il prossimo marzo 2009, ma la futura Crossover francese è stata “pizzicata”, praticamente in versione definitiva, con molti mesi d’anticipo. Già allo scorso Salone di Parigi il prototipo Prologue, da cui la 3008 discende in linea diretta, aveva catalizzato l’attenzione di stampa e critica per l’innovativo sistema Hymotion4, una soluzione ibrida diesel che sarà una delle carte vincenti del modello di serie definitivo.

La Peugeot 3008 è una evoluzione del pianale della 308 ed andrà ad affiancare la talentuosa 4007 nella disputa accesa nel segmento dei crossover e suv compatti. Si annuncia comoda e spaziosa, con molto spazio per la testa degli occupanti. Dalle foto si intuisce anche un bagagliaio di dimensioni generose.

La tecnologia Hymotion4 si basa sull’ottimizzazione dell’efficienza di un già parco motore diesel, affiancandogli un motore elettrico, con recupero dell’energia dei freni, per raggiungere l’eccezionale traguardo dei 4.1 litri per 100 chilometri.

Il propulsore diesel che equipaggia la 3008 è un quattro cilindri da 2.0 litri HDI con filtro antiparticolato. La potenza, ragguardevole, è di 163 cavalli con 200 Nm di coppia massima. Il motore diesel imprime la sua potenza sull’avantreno, mentre quello elettrico agisce sull’assale posteriore.


La 3008 attingerà comunque a tutta la gamma di propulsori di casa Peugeot, con versioni benzina e diesel tradizionali. La sua commercializzazione è prevista per il 2010.
Attendiamo ulteriori scoop su questa interessante crossover, come dettagli degli interni e dati tecnici ufficiali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>